200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

MA DAI, LA NORVEGIA

0

Ma dai, la Norvegia!

600px-therese-joahug-vincitrice-finalclimb-al-tour-de-ski2016-val-di-fiemme-fonte-fiemmeworldcup-comCerto che lo sci di fondo si fa notare anche quando non vorrebbe. E non dovrebbe. L’estate entrava nel caldo afoso di luglio quando la notizia della positività di Sundby, e della successiva squalifica, ha raggelato gli animi di tutti quanti, mandando nell’imbarazzo l’intero ambiente. Il numero uno della stagione e il capitano della nazione trainante devono rappresentare i fari del movimento, devono essere impeccabili e, soprattutto, imbeccabili.

Ma l’estate passa, e con essa anche la memoria breve, tanto che nessuno (o quasi) si ricorda più della triste vicenda, quando taaaccc, arriva la seconda bomba. Johaug positiva.

No dai, ditemi che state scherzando. Volete dire che la nazionale più forte di tutto l’emisfero nordico, la squadra che detta legge in pista e fuori, la nazione che spende più di ogni altro in ricerca e sviluppo, il team che ha lo staff medico che potrebbe girare le scene di CSI e Criminal Mind, sì proprio loro, sono inciampati in una crema da labbra per curare l’herpes della Teresina? Ma dai. Labbra screpolate e bruciate dal sole che richiedono un intervento medico.
Resto basito, ma io mi fido. Io ci credo. Perché secondo me è andata proprio così come ha detto la Johaug, cioè io credo nella buona fede dell’atleta, ma questo è un giudizio personale. Una semplice opinione, intendiamoci, che ha lo stesso valore di quella di chiunque legga queste parole.

E voglio persino resistere alla tentazione di tornare indietro nel tempo, quando alla vigilia dei mondiali di Val di Fiemme del 2003 un calibri da 90 della nazionale norvegese come Thomas Alsgaard si ritirò dall’agonismo (strano, perché poi continuò a competere ad alto livello nelle marathon). E Bente Skari Martinsen che diede l’addio in quella stessa stagione, come un fulmine a ciel sereno. Qualcuno all’epoca aggiunse misteriosamente.

Voglio resistere alla tentazione di pensare che due indizi fanno una prova. E così resisto, ma lasciatemi dire una cosa: non mi interessano processi mediatici che produrrebbero sterili sentenze, ma mi diverte la sensazione di ridicolo e di scenario grottesco che avvolge la nazionale norvegese, protagonista se non di un volontario illecito, quanto meno di imperdonabile leggerezza.

Magari alla prossima occasione, in qualche sala stampa, regaleremo ai colleghi norvegesi alcune confezioni di burrocacao. Sperando che capiscano la battuta.

 

Carlo Brena

Share.

About Author

Leave A Reply