200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

DOMENICA SI SVOLGE LA PRESTIGIOSA BIRKEBEINERRENNET

0

Photo Credit: Visma Ski Classics

Il circuito Visma Ski Classics continua la sua stagione con una delle gare più leggendarie al mondo: la norvegese Birkebeinerrennet. La gara rappresenta il decimo appuntamento della nona stagione Visma e il secondo appuntamento dell’anno per la Visma Nordic Trophy. 54 chilometri che portano da Rena fino a Lillehammer, storica sede delle Olimpiadi del 1994, con un percorso tra le montagne tra scenari che lasciano senza fiato. La gara non darà punti sprint ma al 20 chilometri ci sarà un checkpoint valido per la classifica climb.   

 La partenza della gara femminile è prevista per le 7.45 a distanza di un quarto d’ora partirà poi quella maschile con condizioni di gara che si prospettano delle migliori. Le origini della gara risale al XIII secondo quando due soldati (Birkebeiners) salvarono il principe Haakon, che più tardi diventò il re di Norvegia. La prima gara con le sembianze che ha oggi fu organizzata nel 1932 proprio per celebrare e onorare quella celebre missione di salvataggi e l’evento con il passare degli anni è diventata un’istituzione nel Paese.

«Birken è una gara molto importante per il nostro team e in generale per tutti i norvegesi. – ha detto il vincitore della Vasaloppet Tore Bjørseth Berdal – È una gara storica con una grande importanza per noi che giochiamo in casa, spero di poter fare bene domenica. Sono solo tre gli atleti ad aver centrato la doppietta vincendo sia Vasaloppet che Birkebeinerrennet e spero di potermi unire in questa classifica a John Kristian Dahl, Petter Eliassen e Andreas Nygaard».

Sempre difficile fare previsioni ma sicuramente un occhio di riguardo meritano proprio Andreas Nygaard e Petter Eliassen così come Tord Asle Gjerdalen, secondo nel 2018. Al femminile, Britta Johansson Norgren avrà vita dura contro le atlete di casa Astrid Øyre Slind e Kari Vikhagen Gjeitnes. Senza dimenticarsi di Justyna Kowalczyk, vincitrice l’anno scorso e appena tornata dai Mondiali di Seefeld.

 

Share.

About Author

Leave A Reply