EUROPEI DI WINTER TRIATHLON AD ASIAGO.

0
50

Tornano i Campionati europei di Winter Triathlon all’Altopiano dei Sette Comuni, dal 18 al 20 febbraio.

Le competizioni organizzate dall’asd Triathlon 7C, in collaborazione con la federazione italiana FITRI e la federazione internazionale ETU, sono imperdibili per i triatleti italiani e internazionali, un mix di atmosfera e tasso di difficoltà perfetto.

Dopo due mondiali, l’Altopiano ospiterà il suo primo europeo valevole anche per la classifica di Coppa del Mondo, a cui seguono le competizioni riservate alle categorie giovanili.

Si parte venerdì 18 febbraio con i triatleti delle categorie Elite, Under 23 e Junior che si contenderanno il podio delle gare individuali dell’Europe Triathlon Winter Championships. Sabato 19 febbraio, invece, sarà la volta delle gare a staffetta mista e per gli Age Group. Domenica 20 febbraio, infine, sarà dedicato alla gara Duathlon Age Group e per quella di triathlon per le categorie Kids e Youth.

Nomi altisonanti sono previsti a questi eventi: tra i 220 triatleti iscritti alle gare europee spiccano l’italiana Sandra Mairhofer, fresca di due argenti ai mondiali di Andorra, e l’atleta locale Franco Pesavento, nuovo campione del mondo in carica, che punta alla doppietta Elite-staffetta mista. La squadra Elite si completa con Giuseppe Lamastra, Daniel Antonioli e Alessandro Saravalle. Tra gli europei sono molto attesi il norvegese Hans Christian Tungesvik, il campionissimo russo Pavel Andreev mentre in campo femminile sono le russe Anna Medvedeva e Daria Rogozina le più temute dalle avversarie.

Speranze di podio anche per Mattia Tanara e Martina Stanchi tra gli Under 23 nonché per Guglielmo Giuliano, Riccardo Giuliano, Luca Brusaferro, Diego Lampe, Lukas Lanzinger, Matteo Sfregola e Lena Goller tra gli Junior.

– L’Altopiano di Asiago, dopo i Mondiali di Winter Triathlon (2019, 2020) e la World Triathlon Winter Cup (2021), diventerà quest’anno terreno di sfida dei Campionati Europei di Winter Triathlon e della World Triathlon Winter Cup. Un doppio appuntamento internazionale, a cui si accompagnerà anche la quarta tappa del Circuito di specialità in programma domenica 20 febbraio con un Winter Duathlon, che porterà ad Asiago i migliori atleti élite europei e mondiali, gli Age Group del Vecchio Continente e tutto il movimento italiano a vivere un lungo fine settimana di gare – commenta Riccardo Giubilei, Presidente Federazione Italiana Triathlon.

– Il numero dei partecipanti è leggermente sotto le nostre aspettative, cosa comprensibile considerando le difficoltà del momento. Siamo comunque molto soddisfatti della risposta dei triatleti europei e italiani nonostante l’assegnazione tardiva dell’evento a causa delle incertezze date dalla situazione epidemica. Molto bene anche l’oramai consolidata collaborazione con il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della FITRI sempre al nostro fianco per garantire un’ottima organizzazione – Leonardo Franco, presidente del Comitato Organizzatore Locale.

Si unisce ai ringraziamenti anche Luca Zaia, Presidente della Regione del Veneto: – L’Altopiano di Asiago si identifica come luogo ideale per poter ospitare manifestazioni di rilevante interesse internazionale come l’Asiago Winter Triathlon Festival. L’assegnazione per l’edizione di quest’anno dei Campionati Europei di Winter Triathlon dà un ulteriore valore aggiunto alla manifestazione, ampliandone ulteriormente la visibilità. Il Veneto viene promosso e valorizzato attraverso eventi sportivi come questo, che sono possibili grazie alla sua conformazione geografica e alla presenza di impianti e servizi uniti ad una forte cultura dello sport. –

– L’ affascinante connubio delle diverse discipline sportive, lo splendido scenario dell’altopiano di Asiago e la professionalità degli organizzatori sono sicuramente garanzia di uno spettacolo sportivo eccezionale. Un grazie particolare a chi anche in questo difficile mo-mento si mette in gioco per organizzare un evento che richiama atleti da tutto il mondo, questa è la vera forza dello sportivo, la forza di chi non si arrende. – risponde così Dino Ponchio, Presidente Coni Veneto.