200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

IL MESE DI FEBBRAIO DI BIATHLON E SCI DI FONDO

0

Pellegrino durante gli ultimi Mondiali di Seefeld 2019

Anche se gli occhi del mondo della neve al momento sono puntati sui Campionati Mondiali di Cortina per lo sci alpino, febbraio sarà il mese nel quale partiranno le rassegne iridate di biathlon, a Pokljuka dal 10 al 21 febbraio, e di sci di fondo, combinata nordica e salto, a Oberstdorf dal 24 febbraio al 7 marzo 2021.

Una delle stagioni più difficili di sempre per il mondo delle manifestazioni sportive invernali sta entrando nel suo momento più delicato ma senza dubbio anche più divertente. Tradizionalmente, infatti, il mese di febbraio porta in dote i Campionati Mondiali di molte discipline tra le quali anche quelle sugli sci stretti.

Il biathlon di scena in Slovenia

L’appuntamento stagionale con i Mondiali dello scia e spara non è di certo una novità, visto che si tiene  tutti gli anni ad eccezioni di quelli olimpici. Ma è senza dubbio il momento culmine della stagione di biathlon. La località che darà il cambio ad Anterselva dal 10 al 21 febbraio 2021, sia come location dei Mondiali che come tappa nel calendario della stagione in corso, è Pokljuka, vera e propria roccaforte slovena della disciplina. Il programma si aprirà il 10 febbraio con la staffetta mista, dove l’Italia schiererà un quartetto senza Dominik Windisch composto in ordine di partenza da Didier Bionaz, Lukas Hofer, Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi, prima di lasciare spazio alle gare in singolare.

Dorothea Wierer impegnata nei Mondiali di Anterselva 2020

Favoriti e outsider

Sono tanti gli atleti chiamati a far bene in terra slovena, a cominciare dal team Norge. Al momento i norvegesi occupano gran parte delle posizioni di testa della classifica generale con Johannes Boe, Sturla Laegreid e Tarjei Boe rispettivamente primo, secondo e terzo tra gli uomini e Marte Roiseland e Tiril Eckhoff, prime e seconde al femminile. Ma nulla è incerto come il finale di una gara di biathlon e anche a Pokljuka è lecito attendersi epiloghi inaspettati. Per questo non è giusto considerare gli altri atleti degli outsider ma dei contender a tutti gli effetti. Tra questi ci sono senza dubbio gli azzurri, Dorothea Wierer in primis che al momento guida la classifica dell’Individuale ed è quarta in quella generale. Anche Lukas Hofer nelle ultime tappe di Coppa del Mondo è stato sempre tra i migliori. Lisa Vittozzi ha dimostrato una condizione in costante crescita e se Dominik Windisch è uomo delle competizioni importanti, per tutti gli altri azzurri il Mondiale sarà un’occasione ghiotta per fare esperienza e strappare qualche posizione di prestigio.

Tornano i Mondiali dello sci nordico

Dopo una stagione con la sola Coppa del Mondo, Oberstdorf è pronta ad ospitare la nuova rassegna iridata dello sci nordico. Dal 24 al 7 marzo 2021, la località tedesca sarà lo scenario delle gare dello sci di fondo maschile e femminile, del salto e della combinata nordica tornando ad assegnare delle medaglie a due anni di distanza da Seefeld 2019. I Mondiali dovrebbero essere l’occasione per rivedere al via tutti i big dello sci di fondo, dopo le numerose defezioni di questa stagione da parte dei paesi scandinavi con la Norvegia in testa. Tuttavia, nelle ultime tappe di Coppa del Mondo a Lahti, Falun e Ulricehamn, i Norge sono tornati a fare la voce grossa sia al maschile che al femminile. Ma i vari Alexander Bolshunov, Jessie Diggins e Linn Svhan non sono rimasti a guardare e non sarà certo facile batterli,  anche se è lecito pensare che vedremo molta Norvegia sul podio.

De Fabiani in occasione di Seefeld 2019

Segnali incoraggianti in Casa Italia

La tappa di Ulricehamn ha fornito elementi incoraggianti anche per gli azzurri con il doppio podio dell’attuale leader della classifica Sprint Federico Pellegrino, terzo nell’ultima uscita in Svezia per il format ma soprattutto vincitore della Team Sprint in coppia con Francesco De Fabiani. Se Chicco è ormai una garanzia , è lecito aspettarsi tanto anche dal Defa che nelle ultime settimane ha mostrato uno stato di forma davvero importante che, oltre la vittoria di coppia, gli ha permesso di conquistare il sesto posto nella 15 km di Falun. Per quanto riguarda le ragazze, difficile possano avvicinarsi alle zone del podio ma il Mondiale può essere un banco di prova importante per le più giovani e un segnale importante di fiducia per molte. Ma per gli atleti dello sci di fondo, non è ancora tempo di concentrarsi esclusivamente sulla rassegna iridata perché il 20 e 21 febbraio la Coppa del Mondo sarà di scena a Nove Miesto con le sprint in classico e le 10/15 km in skating.

Share.

About Author

Leave A Reply