200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

IL PROFUMO DI CASA FA BENE A BAUDIN E MASIERO

0

Photo Credit: FISI

Squadra azzurra subito protagonista nel prologo del “Mini Tour Rollerski Trentino” che da il via alle finali di Coppa del mondo. Il Monte Bondone ha aperto le danze con le gare maschili e femminile juniores sulla distanza di 2,5 km in tecnica classica.

Fra gli uomini un brillante Riccardo Lorenzo Masiero (già protagonista lo scorso fine settimana nei Campionati Italiani Estivi) ha messo tutti in fila con il tempo di 9’56″0 precedendo sul traguardo lo svedese Johan Ekberg e l’ucraino Yan Kostruba. Quinta piazza per il bergamasco Angelo Buttironi, mentre chiude ottavo Augusto Celon. Fra le donne ancora una volta dominio della svedese Moa Hansson in 11’59″9, la quale ha preceduto le due azzurre Chiara Becchis e Alba Mortagna. Alle azzurre è mancato solo il primo posto perché subito fuori da podio si sono piazzate Laura Mortagna e Elisa Sordello, rispettivamente quarta e quinta.

Dopo i tre podi juniores, anche i senior hanno fatto la loro parte nelle finali di Coppa del mondo di skiroll che si sono aperte in Trentino. Il prologo femminile ha registrato infatti il trionfo di Francesca Baudin, talento del fondo fortemente limitata in questi anni da una lunga serie di guai fisici. La valdostana ha completato i 3 km in programma in tecnica classica con il tempo di 11’35″5 davanti all’ucraina Lada Nesterenko e alla ceca Sandra Schuetzova. Più staccate Lisa Bolzan ottava e Anna Bolzan dodicesima. La prova maschile sui 5 km è stata invece dominata dal romeno Paul Costantine Pepene, impostosi in 17’26″6 con un margine di quasi 44″6 sull’azzurro Matteo Tanel. Chiude il podio un altro romeno, Petrica Horgiu. Anche in questo caso due azzurri si sono dovuti accontentare delle posizioni appena fuori dal podio, ovvero Michael Galassi e Luca Curti.

Domani il menù della seconda giornata prevede la disputa delle sprint in tecnica libera.

 

Share.

About Author

Leave A Reply