200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

IN VAL DI FIEMME VA IN SCENA IL TERZO ATTO DEL TOUR DE SKI

0

A partire da domani, la valle trentina ospiterà le ultime tre tappe della 15° edizione del Tour de Ski. Si partirà con la Mass Start in tecnica classica, sabato la Sprint sempre in alternato e domenica chiusura con la Final Climb Mass Start in skating.

Sarà finalmente un weekend di gare quello a cui si sta preparando la Val di Fiemme pronta ad accogliere gli atleti delle Coppa del Mondo dello sci di fondo per il capitolo conclusivo del Tour de Ski 2021. Le piste sono tirate a lucido anche e soprattutto grazie alla tanta neve caduta quest’anno, mentre gli organizzatori hanno predisposto tutto al fine di preservare la ‘bolla’ per staff e atleti.

Il programma della tre giorni fiemmese

Oggi gli atleti di Coppa del Mondo godranno di un giorno di riposto e si sposteranno dall’Alta Pusteria alla Val di Fiemme dove domani, venerdì 8 gennaio, saranno impegnati a Lago di Tesero con la mass start a tecnica classica sulle distanze di 10 km per le donne e 15 km per gli uomini. Sabato invece sarà giornata dedicata ai velocisti con la sprint, sempre in tecnica classica, che assegnerà i bonus decisivi per la classifica a punti. L’ultimo atto è riservato, come di consueto, alla Final Climb della domenica che, per il secondo anno consecutivo, sarà in formula mass start skating. Ad attendere i vincitori della classifica generale in cima al Cermis ci sarà il tanto ambito trofeo di cristallo, con ricco montepremi annesso, che quest’anno simboleggia le tradizionali ‘nozze di cristallo’ per la 15.a edizione.

Le parole di Zorro

Il campione Cristian Zorzi, ora tecnico dei materiali per la nazionale azzurra, ha raccontato le sue sensazioni di questo Tour: «Da atleta mi manca il Tour, ma più per l’entusiasmo della gente sul Cermis. Quest’anno il Covid ha spento un po’ quest’atmosfera viste le gare a porte chiuse e l’ha reso più atipico. Resta comunque l’aspetto agonistico». Zorzi si è soffermato anche sulla scelta fatta dalla nazionale Norge: «La situazione è un po’ complessa. Dal mio punto di vista hanno fatto bene perché è giusto avere rispetto per chi combatte ogni giorno il Covid, ma allo stesso tempo, essendo la Coppa del Mondo una grande famiglia, certe decisioni andrebbero prese di comune accordo».

L’ultima battuta di Zorro è sulla previsione dei vincitori del Tour de Ski: «Secondo le previsioni il Tour lo vincerà Bolshunov, ma occhio alla tappa finale perché potrebbe soffrire rispetto ai connazionali Spitsov e Melnichenko, ma anche al francese Manificat. E i russi non fanno tattica, soprattutto quando ci sono questi ingenti montepremi. Tra le donne è tornata alla ribalta Diggins, con Brennan che va forte da tutto l’anno. Bisogna capire quanto male si è fatta la Karlsson, ma sarà una sfida tra Usa e Svezia».

Tutti davanti alla TV, venerdì prima giornata di gara con diretta su Rai Sport ed Eurosport, alle 13.15 mass start maschile e alle 15.35 mass start femminile.

Share.

About Author

Leave A Reply