MARCIALONGA E IL SUO IMPATTO SUL TURISMO DELLE VALLI DI FIEMME E FASSE

0
44

 

Il 23 ottobre 2014 è stata presentata a Trento, presso la Cassa Centrale Banca, la tesi di laurea in Economia e Management di Alice Varesco, dal titolo “L’impatto degli eventi sportivi sul turismo: il caso Marcialonga, Val di Fiemme e Val di Fassa”. Presente anche Angelo Corradini, presidente di Marcialonga, il quale ha sottolineato la rilevanza di questo studio scientifico per quantificare l’indotto complessivo di tutti gli eventi targati Marcialonga (Ski Marathon, Cycling Craft, Marcialonga Running) sul territorio, stimabile quest’anno intorno agli 8 milioni di €. Numeri importanti che si riversano interamente sulla comunità delle due valli poiché il comitato, ricorda il Presidente, si autofinanzia all’85% grazie al sostegno dei numerosi sponsor privati, sia italiani che esteri e delle singole amministrazioni comunali. Coniugare sport e turismo, nodo centrale dell’elaborato di Alice, è quindi una scelta vincente per l’economia trentina che deve sempre più orientarsi in questa direzione, come sostiene l’assessore provinciale allo Sport e alla Cooperazione Tiziano Mellarini. L’appuntamento, dunque, è ora fissato per domenica 25 gennaio 2015 quando i 7500 “bisonti” invaderanno le Valli di Fiemme e Fassa per la 42.a edizione della Marcialonga.

www.marcialonga.it