200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

MILANO-CORTINA 2026: L’ITALIA RIABBRACCIA LE OLIMPIADI INVERNALI

0

Esattamente vent’anni dopo Torino, l’Italia tornerà a ospitare un’edizione dei Giochi Olimpici Invernali. La 134esima Sessione CIO tenutasi allo Swiss Tech Convention Center di Losanna ha assegnato infatti al Bel Paese le Olimpiadi 2026 grazie alla candidatura congiunta di Milano-Cortina. Sarà la quarta rassegna olimpica “made in Italy” dopo Cortina 1956, Roma 1960 e, appunto, Torino 2006.

Facile dirlo ora, ma le sensazioni erano state positive anche prima dell’annuncio ufficiale sopratutto grazie al supporto dei molti atleti, italiani e internazionali, che per primi si erano schierati a favore di una nuova Olimpiade italiana. Il successo di oggi, si è rivelato abbastanza netto con Milano-Cortina ha ricevuto 47 voti contro i 34 di Are-Stoccolma, l’ultima avversaria rimasta da battere. Ma quella azzurra del 2026 sarà una grande festa di sport che coinvolgerà molte delle principali località turistiche invernali di Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige; oltre a Milano, che darà il via alla manifestazione con la cerimonia d’apertura e Verona dove si terrà quella di chiusura.

Anche oggi a Losanna, sono stati tanti i campioni olimpici e paralimpici erano presenti Federico Pellegrino, Armin Zoeggeler, Michela Moioli, Sofia Goggia, Elisa Confortola, Arianna Fontana, Giacomo Bertagnolli, Manuela Di Centa e Francesca Porcellato in rappresentanza delle discipline invernali, mentre Carlo Mornati, Antonio Rossi, Giuseppe Abbagnale, Aldo Montano, Alessandra Sensini e Diana Bianchedi quelle estive. Ben 66 medaglie olimpiche e paralimpiche, fra cui 24 d’oro, 17 d’argento e 25 di bronzo. In loro compagnia il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente FISI Flavio Roda, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina.

Nelle parole del Presidente Flavio Roda la soddisfazione per un grande obiettivo raggiunto dall’Italia intera. «La giornata odierna dimostra che ha veramente funzionato il lavoro di squadra messo insieme da Governo, Coni, Regioni, Federazioni, abbiamo colto una grande opportunità per tutta la nazione e per i nostri sport. La presentazione è stata eccezionale, curata in ogni particolare. Complimenti a chi ha seguito tutta questa parte, anche l’ultimo filmato è stato emozionale, ha colpito tantissimo i membri del CIO e tutti noi. Queste cose danno la conferma del prodotto che è valido, dobbiamo essere orgogliosi, adesso insieme dovremo continuare a lavorare nella stessa direzione come è stato fatto in questi mesi».

Nel progetto olimpico di Milano-Cortina 2026, le gare dello sci di fondo si svolgeranno in Val di Fiemme con quella di biathlon nella sua location naturale di Anterselva. Come detto, tra i campioni presenti a Losanna c’era anche Federico Pellegrino che ha rivelato: “È stata una bella giornata da vivere. Se penso ai miei obiettivi, non è impossibile arrivare fino al 2026 quindi adesso voglio provare ad allungare le mie prospettive un po’ più in là».

Share.

About Author

Leave A Reply