200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

PELLEGRINO PARLA DELLO STRANO WEEKEND VISSUTO DALLO SCI DI FONDO

0

La stagione di Coppa del Mondo per lo sci di fondo si è chiusa in maniera rocambolesca con la Fis che prima ha provato a tenere in piedi la tappa di Quebec City, dopo aver cancellato quelle di Minneapolis e Canmore, salvo poi ritrovarsi senza atleti per il forfait da parte di molte nazioni.

Conscio della situazione in Italia, Federico Pellegrino è stato tra i primi ha scegliere di non presentarsi alla linea di partenza canadese e ha raccontato alla Fisi come ha vissuto questa strana e poco consueta situazione. Ecco le sue parole:

«Sono stati giorni concitati. La situazione è drammatica in Italia e all’estero non si rendono pienamente conto di ciò che stiamo vivendo. Ciò che è successo a noi dello sci di fondo è stato abbastanza incredibile. Nonostante fosse chiara la situazione, la Fis ha insistito nel tranquillizzare e garantire sicurezza a tutte le nazioni per partecipare alle gare conclusive in Canada e Stati Uniti. La nostra federazione ha deciso di prendere parte alla trasferta nonostante tanti dubbi, alla fine è prevalso il senso del dovere. Martedì sono partito per il Canada con il resto dello staff più o meno in coincidenza con l’uscita del nuovo decreto del Presidente del Consiglio che fermava praticamente la nazione, però le cose sono peggiorate ulteriormente e, quando siamo arrivati a destinazione, ci siamo resi conto che anche le altre nazioni avevano i nostri dubbi. Noi abbiamo deciso di tornare in Italia e pure le restanti nazioni ci hanno seguito. Sicuramente la Federazione Internazionale è stata troppo titubante, non si è resa conto, ha voluto aspettare giorno dopo giorno l’evolversi della situazione e alla fine le gare sono state annullate perché praticamente non erano rimasti iscritti. La stagione è conclusa, per quanto riguarda il lato agonistico ho finito al quarto posto nella classifica sprint, nella quale puntavo al podio per il quinto anno di fila. Non nascondo che avrei voluto regalare un sorriso ai nostri connazionali cercando di fare al meglio il mio lavoro, purtroppo non è andata così. Cercherò di dare un supporto agli altri da casa per quanto possibile

Share.

About Author

Leave A Reply