“PORTRAITS OF HEROES”: LO SPORT RACCONTATO PER IMMAGINI

0
49

All’interno dell’affascinante cornice del Jaguar Land Rover Lounge di Courmayeur è stata allestita l’esposizione fotografica “Portraits of Heroes, la fotografia che racconta lo sport”. L’iniziativa, ideata da Garmin, vuole trasmettere le emozioni suscitate dallo sport e dall’avventura attraverso le immagini realizzate da Matteo Zanga, Luca Bettini e Max Ranchi.

Tre fotografi, tre mondi, tre vocazioni: da Matteo Zanga, specializzato nel rivolgere l’obiettivo verso tutto ciò che è esplorazione e outdoor, a Luca Bettini da anni in “gruppo” a seguire i grandi eventi di ciclismo e Max Ranchi dalla lunga militanza nel testimoniare il fascino della navigazione a vela. Sono i fotografi protagonisti della mostra “Portraits of Heroes, la fotografia che racconta lo sport” che proprio attraverso le immagini vuole celebrare il ruolo centrale della foto nella narrazione sportiva.

La mostra, allestita all’interno dell’affascinante Jaguar Land Rover Lounge di Courmayeur, è nata da un’idea del brand Garmin, da sempre al fianco delle imprese degli sportivi, come tributo a chi è parte di queste imprese, al di qua dell’obiettivo. Persone in grado di “disegnare la realtà” e di fissarla su una pellicola con l’uso sapiente di ombre e luci.

«Abbiamo pensato ad una iniziativa che fosse in grado di fissare celebrare i momenti che solo la fotografia è in grado di produrre – commenta Sara Cesarotti, Marketing and Communication Manager di Garmin Italia – sottolineando il rapporto evocativo tra la tecnologia e le passioni per sport ed avventura».

L’esposizione, nel rispetto delle normative sanitarie in essere, sarà aperta al pubblico tutti i weekend da venerdì a domenica fino ad aprile 2021