200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

SUPER WIRER FA DUE SU DUE IN COPPA DEL MONDO

0

Photo Credit: Pierre Teyssot / Pentaphoto

Due gare, due medaglie d’oro. Non poteva davvero partire meglio la Coppa del Mondo di biathlon per Dorothea Wierer. Dopo il trionfo nella staffetta mista come trascinatrice dei Fab4 azzurri, Dorothea è implacabile anche nella prima sprint stagionale di Oestersund.

Doro davanti a tutti

La perfezione è stata solo sfiorata per Dorothea Wierer a causa di un errore al poligono che nelle gare sprint può risultare fatale, ma che inquadrano questa occasione non ha fatto male. Nella prima gara stagionale del format a Ostersund la finanziera altoatesina si è confermata un osso durissimo anche sugli sci ed è riuscita a tenere a debita distanza due avversarie che probabilmente le daranno filo da torcere per tutta la stagione come la norvegese Marte Olsbu Roeseland e la ceca Marketa Davidova. Ma la vera notizia di giornata è che al femminile, l’atleta da battere è proprio Dorothea, nel caso la scorsa stagione non fosse servita ad evidenziarlo abbastanza.

Le altre azzurre

Il tutto in attesa della migliore Lisa Vittozzi, che paga a caro prezzo i tanto numerosi quanto per lei inusuali errori al poligono e scivola in 70esima posizione, una zona di classifica che probabilmente non vedrà spesso in questa stagione. Lisa però avrà già modo di riscattarsi nell’individuale di giovedì 5 dicembre sempre sulle nevi svedesi di Ostersund. Positiva la prova di Federica Sanfilippo, quindicesima a 56″ con un solo errore al poligono mentre finisce lontana Nicole Gontier con cinque errori al 67esimo posto.

I commenti del post gara

Il pettorale giallo di leader della classifica di Coppa del Mondo rimane saldamente sulle spalle di Dorothea Wierer che ha lanciato un messaggio importante alle avversarie anche a parole nel post gara: «Gli allenatori mi hanno dato i giusti consigli, i nostri skimen hanno fatto un gran lavoro e pure il nostro fisioterapista ha dato il suo contributo perché dopo la staffetta di sabato avevo un po’ le gambe rigide. Sinceramente alla vigilia non pensavo di partire così bene, non sono ancora al 100% fisicamente. Tanti magari pensavano che forse avevo raggiunto il massimo delle mie possibilità nella passata stagione, invece mi piace sorprendere e vorrei continuare a farlo durante la stagione. Adesso mi aspettano un paio di giorni di recupero, poi ci concentreremo sull’individuale di giovedì. Delle avversarie la Roeseleand mi ha fatto una buona impressione, ma come al solito non voglio fare pronostici, li lascio fare agli altri».

Sprint femminile Oestersund (Sve):

1. Dorothea Wierer (Ita)

2. Marte Olsbu Roeseland (Nor)
3. Marketa Davidova (Cze)
4. Franziska Preuss (Ger)
5. Linn Persson (Sve)
6. Denise Herrmann (Ger)
7. Katharina Innerhofer (Aut)
8. Lena Haecki (Svi)
9. Celia Aymonier (Fra)
10. Vita Semerenko (Ucr)

15. Federica Sanfilippo (Ita)
67. Nicole Gontier (Ita)
70. Lisa Vittozzi (Ita)

Share.

About Author

Leave A Reply