HugeDomains.com
Captcha security check

geturnet.com is for sale

Please prove you're not a robot

View Price
HugeDomains.com
Captcha security check

geturnet.com is for sale

Please prove you're not a robot

View Price
Dedicated to customer care
30-day money back guarantee

Talk to a domain expert: +1-303-893-0552

TERZO POSTO PER HOFER NELL’INSEGUIMENTO

0

Ph. Credit: Pentaphoto

Fanno tre podi nelle ultime quattro gare di Coppa del Mondo per Luki che dopo la vittoria di ieri riesca a chiudere al terzo posto l’inseguimento. Davanti a lui, Laegreid conquista gara, coppa di cristallo del format e si avvicina a Boe nella generale.

Dopo il grande trionfo nella sprint di ieri, Lukas Hofer partiva con il pettorale numero 1 nella gara maschile ad inseguimento di Oestersund. Un format sempre molto incerto e dal finale aperto che anche in occasione dell’ultima tappa di Coppa del mondo in terra svedese non ha tradito le attese. La gara, infatti, si è decisa sono all’ultimo poligono con Johannes Boe che si presenta con un grande vantaggio rispetto a Hofer e Laegreid che inseguono. Nel momento del poligono, il campione norvegese è lento e poco preciso con tre errori che gli sono fatali, mentre il suo rivale più aggeurrino del momento, Sturla Laegreid trova uno zero fantastico e va a vincere con il tempo di 32’40″5 e due errori al tiro. Hofer e Boe sono appaiati all’uscita del giro di penalità dopo che anche Lukas commette un errore per gli altri due posti sul podio, ma il norvegese è nettamente più veloce susgli sci e conquista il secondo posto. Hofer al traguardo è terzo a 32″4 con 4 errori.

«Essere ancora competitivo dopo quasi 400 km sugli sci solamente di gare mi rende orgoglioso – ha dichiarato Hofer-, direi che basta e avanza chiudere in questa maniera. Sono riuscito a tenere una forma stabile per l’intera stagione, peccato per il malanno alla vigilia dei Mondiali di Pokljuka che mi ha un po’ debilitato, però fa parte del gioco. Ho portato avanti il mio piano, guardiamo ancora cosa viene fuori domenica nella mass start, poi torneremo a casa per goderci un po’ di meritato riposo».

Gli altri azzurri

Tommaso Giacomel chiude al 39/o posto con 4 errori e 4’01″5 di ritardo, davanti a Dominik Windisch, 8 errori e 4’02″8, 51/o Thomas Bormolini con 6 errori e 5’02″1 di svantaggio. Molto avvicnente la sfida per la classifica generale tra Boe e Laegreid che si deciderà solo nella mass start di domenica: i due sono divisi da 4 punti e ci sono gli scarti da effettuare. Mentre Hofer è ottavo con 751 punti, e chiude la classifica della pursuit al decimo posto con 209 punti.

Pursuit maschile Cdm Oestersund:
1. S.H. Laegreid NOR 2 32’40″5
2. J.T. Boe NOR 3 +22″6
3. L. Hofer ITA 4 +32″4
4. S. Samuelsson SWE 6 +51″1
5. E. Lesser GER 2 +56″3
6. M. Ponsiluoma SWE 4 +1’02″5
7. V.S. Christiansen NOR 3 +1’14″0
8.
F. Leitner AUT 2 +1’22″2
9. S. Destieux FRA 6 +1’26″7
10. T. Boe NOR 6 +1’31″8

39. T. Giacomel ITA 4 +4’01″5
40. D. Windisch ITA 8 +4’02″8
51. T. Bormolini ITA 6 +5’02″1

Share.

About Author