200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347
200-125 300-115 200-105 200-310 640-911 300-075 300-320 300-360 642-998 QV_DEVELOPER_01 400-101 700-501 117-201 70-696 700-505 600-199 400-351 300-207 TE0-141 100-105 300-101 300-206 300-070 70-417 210-260 210-060 200-355 300-208 CISSP 300-135 210-065 300-209 70-243 70-480 CCA-500 2V0-621D 210-451 400-051 E05-001 1Z0-052 70-410 640-916 VMCE_V9 810-403 070-464 070-243 700-802 70-246 FCBA GPHR DEV-401 C2090-610 SY0-401 712-50 ADM-201 700-039 312-50 MA0-101 648-244 SK0-004 ASF 70-494 70-673 500-005 1Z0-060 C9560-503 640-875 N10-006 98-367 70-534 NS0-505 70-342 CHFP 070-410 640-878 1V0-603 1Z0-804 C8010-250 312-50V9 C2150-508 98-368 CLOUDF 70-411 70-461 220-901 70-488 070-341 PK0-003 E20-547 70-412 70-686 500-285 CISM 101-400 102-400 PDM_2002001060 JN0-100 642-883 CAP 070-347

VAL DI FIEMME NEL MIRINO DEI CAMPIONI

0

Si sta lavorando al 12° Tour de Ski in Val di Fiemme in programma il 6 e 7 gennaio. Johannes Høsflot Klæbo è la rivelazione nell’avvio di Coppa del Mondo ma attenzione al nostro Federico Pellegrino 5° nella tappa d’apertura a Ruka (FIN).

Se il Monopoli pesca la carta (spesso infausta) denominata “fate tre passi indietro con tanti auguri”, la stagione di Coppa del Mondo di sci di fondo è partita con tre passi avanti, il trittico di Ruka (FIN) ha dato il via ad una annata che si prospetta scoppiettante. Tre passi di avvicinamento al dodicesimo Tour de Ski, che culminerà in Val di Fiemme il 6 e 7 gennaio, con la finalissima sulla tradizionale Final Climb dell’Alpe Cermis: 9 km in tecnica libera con gli ultimi 3.5 km tutti in salita e punte che sfiorano il 30% di pendenza, media del 12% e dislivello di 420 metri, dati che farebbero rabbrividire chiunque, ma non i domatori della fatica sugli sci stretti.

Tanti volti “nuovi” anche nei gruppi di testa, segno che il movimento si sta piano piano rinnovando. A trionfare nella prima giornata di sfide finniche ci ha infatti pensato il giovanissimo norvegese Johannes Høsflot Klæbo, con il connazionale Paal Golberg in seconda posizione, lo svedese Calle Halfvarsson in terza e Federico Pellegrino in quinta a completare lo sprint in classico.

Fra le donne Stina Nilsson, che sull’erta fiemmese si fece sfuggire per un soffio il successo al Tour de Ski, riparte con furore imponendosi su Sadie Bjornsen e Yulia Belorukova. Nella seconda tornata finlandese che prevedeva una 10 km in tecnica classica la leggendaria Marit Bjoergen strappa il successo alla svedese Charlotte Kalla, nel 2008 più giovane vincitrice nella storia della ‘sfida a tappe’ ideata da Jurg Capol e Vegard UIvang (palma detenuta ancor oggi), e a Ingvild Flugstad Oestberg. 15 km per gli uomini nuovamente appannaggio di Johannes Høsflot Klæbo, su Didrik Toenseth ed il finlandese che giocava in casa Iivo Niskanen, a dimostrazione che il ruolo di primattore di Klæbo non è arrivato per caso.

Nella pursuit sulle medesime distanze hanno poi segnato il miglior tempo la “norge” Ragnhild Haga, davanti alla campionessa in carica Heidi Weng e a Charlotte Kalla, con quest’ultima che si aggiudica il Ruka Triple, mentre tra i maschi il più veloce è stato il francese Maurice Manificat, miglior tempo anche sulla pista Olimpia III (29:20) lo scorso gennaio, davanti a Matti Heikkinen e Hans Christer Holund, con Pellegrino 10°, a proprio agio anche sulle distanze lunghe.

Inizio promettente, dunque, a circa un mese dallo start del Tour de Ski da Lenzerheide (SUI), la prima di sette tappe che vedranno il proprio apice al cospetto del mitico Cermis. Ma ad anticipare l’apoteosi della fatica in Val di Fiemme ci sarà una Mass Start al Centro del Fondo di Lago di Tesero, di 10 km per le donne e di 15 km per gli uomini, con una miriade di appassionati a sostenere le gesta dei fondisti.

Info: www.fiemmeworldcup.com

Share.

About Author

Leave A Reply