WORKSHOP FISI: TUTTI GLI AZZURRI A DESENZANO, TRA FORMAZIONE E DIVERTIMENTO

0
29
Fondisti e biathlete... e qualche "intruso"
Fondisti e biathlete... e qualche "intruso"
Fondisti e biathlete… e qualche “intruso”

Due giorni all’insegna della comunicazione e del marketing: questo il focus del workshop organizzato dalla Fisi nel corso del suo Summer Tour che oltre ad essere un momento formativo per gli atleti è stato un piacevole punto di incontro per gli azzurri delle diverse discipline invernali. Il primo bilancio è positivo: grande il successo riscosso fra i diretti interessati il Summer Workshop F.I.S.I ospitato dalla struttura “Blu Hotels” di Desenzano del Garda (Bs) al quale hanno preso parte una settantina di atleti di Coppa del Mondo.

“Discutiamo di temi che mi hanno sempre interessato ma che finora avevano trattato non così approfonditamente – conferma Federico Pellegrino -. Sicuramente noi atleti trarremo dei vantaggi dai diversi aspetti discussi e molti dei nostri dubbi sono stati chiariti. Credo sia un’esperienza da ripetere ampliando ulteriormente gli argomenti”.

“Il Summer workshop è stato un evento importante, pensato per passare ad atleti e tecnici quelle informazioni che raramente hanno avuto in passato”. E’ il primo commento del Presidente Flavio Roda al Fisi in Tour – Summer Workshop, che si è tenuto domenica e lunedì presso la struttura Blu Hotels di Desenzano del Garda.
“Viviamo una fase storica in cui non è più pensabile che una Federazione come la nostra possa sopravvivere solo con i contributi che provengono dal Coni – ha detto Roda -, al contrario è diventato indispensabile attrezzarsi per riuscire a ricavare dalle sponsorizzazioni e dalle partnership tutto ciò che è necessario per l’attività agonistica”.
“La Fisi, nel 2014, ha investito oltre 18 milioni di euro nell’attività delle 14 discipline che gestisce. Si tratta di una percentuale che supera l’80% del bilancio: quasi tutto, se si pensa che gli stipendi del personale sono coperti dai fondi Coni. La gran parte di quei soldi derivano da aziende che hanno deciso di affiancare gli oltre 400 atleti e

Un momento di relax
Un momento di relax

300 tecnici della Fisi. Si capisce quindi quanto sia importante l’attività di marketing e comunicazione che la Federazione deve mettere in campo. E questo lavoro dovrà crescere ancora nel futuro”.
“E’ stato altrettanto importante spiegare a chi vive sul campo quale sia il lavoro che la struttura Fisi produce, ogni giorno, a vantaggio di chi fa attività. Io sono stato un tecnico – ha spiegato Roda – so bene che e non sempre il lavoro che viene fatto all’interno non è conosciuto al di fuori del palazzo. E queste informazioni invece devono passare, perché solo lavorando e crescendo insieme possiamo fare un salto di qualità. D’ora in avanti, ai giovani atleti e tecnici che entrano a far parte delle Nazionali, dovrà essere subito spiegato qual è il lavoro della Federazione, perché non succeda più che chi entra a far parte della famiglia federale non abbia le informazioni e il senso di appartenenza che permette a tutti di muoversi nella stessa direzione”. Roda ha infatti illustrato il lavoro dei diversi uffici federali e fornito le prime informazioni relative al “Regolamento atleti” che è in corso di rinnovamento e sta per essere varato.  “Credo che atleti e tecnici abbiano apprezzato le due giornate di Desenzano – ha concluso Roda – e auspico che questo genere di evento diventi un appuntamento fisso annuale: un’occasione per mantenersi aggiornati su ciò che le Federazione sta facendo e un momento di incontro fra le diverse discipline della Fisi”.