A Lillehammer vince Paal Golberg. Domenica incolore per gli azzurri

0
238

La trasferta di Lillehammer, seconda tappa CdM, va in archivio con un poker norvegese nella Mass Start 20 km: si impone il beniamino di casa Paal Golberg in 48’14”5 davanti ai connazionali Sjur Roethe, Martin Nyenget e Disdrik Toenseth, in una prova dominata – come era facile prevedere – dagli atleti norvegesi: otto nei primi dieci, intervallati solo dagli svedesi William Poromaa (sesto) ed Eric Rosjoe (ottavo).

Gara senza acuti per i colori azzurri, con Federico Pellegrino che, dopo il fantastico piazzamento nella Sprint di ieri, firma oggi una ventesima posizione; poco più indietro (25°) Francesco De Fabiani e, a seguire, Giandomenico Salvadori (43°) e Paolo Ventura (61°) Costretto al ritito Davide Graz.

Nella Classifica generale Golberg rafforza la sua leadership, davanti a Klaebo (oggi assente) e a Pellegrino, terzo, che ha comunque rosicchiato 49 punti sul secondo.

Nella prova femminile, invece, vittoria per la svedese Frida Karlsson, che già si era imposta una settimana fa a Ruka. Sul podio con lei, la norvegese Tiril Udnes Weng e la compagna di squadra Ebba Andersson, a parti inverse questa volta rispetto ai gradini di domenica scorsa. Prova interlocutoria per le nostre ragazze, con la 27esima piazza per Caterina Ganz e la 31sima per Anna Comarella. Ci sarà modo di rifarsi.

Nella Generale la Weng conferma la sua prima posizione davanti alla Karlsson che ha scavalcato l’americana Jessie Diggins (ora terza).

Giusto il tempo di fare le valigie e tutti a Beitostolen, sempre in Norvegia, dove è prevista la terza tappa del Circuito (9/11 dicembre).