A PROWINTER 2020 LA TERZA EDIZIONE DELLO SKI RENTAL SUMMIT

0
64
Ph. Credit: Marco Parisi

Una grande tavola rotonda per analizzare e confrontarsi sui temi legati al noleggio dell’attrezzatura sportiva invernale: questo è lo Ski Rental Summit. Un progetto nato nel 2018 grazie al lavoro di ricerca condotto da Prowinter Lab che, nella terza edizione in programma martedì 7 aprile 2020, porterà all’attenzione di produttori, noleggiatori e addetti ai lavori due temi fondamentali nel processo di sviluppo del noleggio: qualità e sicurezza.

I due macro-argomenti saranno sviluppati partendo dall’analisi dei dati che l’equipe di Prowinter Lab ha raccolto attraverso indagini con le Camere di Commercio dei comuni che si affacciano sull’arco alpino e anche tramite la campagna Noleggiare informati. Un vero e proprio maxi sondaggio disponibile per tutti gli utenti a questo link.

«Lo Ski Rental Summit è un progetto nel quale Prowinter ha investito energie importanti – commenta Geraldine Coccagna, Exhibition Manager di Prowinter – Il noleggiatore è un player con un ruolo sempre più rilevante rispetto alla buona riuscita di un soggiorno in montagna  e il nostro obiettivo è quello di poter fornire delle linee guida per uno sviluppo comune, nell’interesse di tutto il mercato e in particolare delle destinazioni turistiche». Infatti, il giudizio che il consumatore avrà della sua esperienza in una certa località, sarà influenzato anche dalla qualità degli attrezzi noleggiati in loco.

Ski Rental Summit 2020: atto III

Lo Ski Rental Summit 2020, che si terrà a FieraBolzano martedì 7 aprile dalle 16 alle 18, sarà configurato come una vera e propria tavola rotonda che si animerà grazie al confronto tra i presenti. «I dati divulgati nelle precedenti edizioni dello Ski Rental Summit rappresentano un punto di partenza – commenta Alfredo TradatiTuttavia il lavoro non è finito: la ricerca è proseguita concentrando le nostre indagini su due aspetti focali dell’attività del noleggio: la qualità dei prodotti e le procedure di sicurezza che vengono attuate».

L’attività di Prowinter Lab si è dunque sviluppata attraverso interviste a campione ai centri di noleggio registrati nei database del progetto, dalle quali è emersa una fotografia precisa: la qualità dell’attrezzatura nei noleggi è direttamente proporzionale alla frequenza di turnazione del parco dei prodotti. Alla qualità del prodotto si lega necessariamente il concetto di sicurezza. Sci, scarpe, attacchi e bastoncini nuovi integrano tutte le ultime certificazioni in merito e rappresentano la soluzione migliore per qualunque appassionato. 

La campagna “Noleggiare informati”

Lo Ski Rental Summit 2020 sarà anche l’occasione per analizzare i dati della campagna Noleggiare informati lanciata da Prowinter Lab.  Un sondaggio online il cui obiettivo è quello di rilevare i giudizi specifici degli utenti rispetto alla loro esperienza di noleggio, fornendo all’equipe di ricerca informazioni preziose per conoscere più nel dettaglio il livello di qualità del servizio che gli ski rental italiani offrono.