AD AGOSTO LA XXIII EDIZIONE DEL CERVINO CINEMOUNTAIN

0
56

Annunciate le 26 pellicole del concorso cinematografico dedicato alla montagna che si terrà dall’1 al 6 agosto in Valle d’Aosta a Breuil-Cervinia e Valtournenche.

Se nel corso dell’estate viaggiare oltre confine sarà più difficile, ad agosto ci penserà il Cervino CineMountain a portare in vacanza (almeno con la mente) gli appassionati sulle terre alte del mondo. Dalle Alpi all’Himalaya, dal Medio Oriente alle Ande tra imprese a imprese al limite, salvataggi drammatici e sfide tra sport e natura. Come? Attraverso le storie raccontate nelle 26 pellicole in concorso nella XXIII edizione del festival del cinema di montagna più alto d’Europa dall’1 al 6 agosto 2020 a Breuil-Cervinia e Valtournenche.

Tra proiezioni ed eventi

In programma circa 20 ore di proiezioni in 6 giorni, con 18 anteprime – tra italiane e mondiali – le matinées letterarie, con le presentazioni delle ultime novità e i grandi ospiti dell’alpinismo e della cultura protagonisti delle serate del festival: Mauro Corona, nella sua meno conosciuta versione di artista del legno, la storia passata e recente dell’alpinismo sul Cervino con Hans Kammerlander, François Cazzanelli e l’unicità dell’esperienza di Didier Berthod, che ha scelto di abbandonare le rocce per vestire gli abiti talari.

«Per il Cervino CineMountain, che esiste da 23 anni, non è mai stato così importante esserci. Se esistere è una questione di numeri che si sommano edizione dopo edizione, esserci, nel senso di essere presenti, di accogliere ospiti e pubblico, di favorire gli incontri, come suggeriscono le due silhouettes dell’immagine grafica di quest’anno, è un’altra cosa. – affermano i direttori artistici del festival Luisa Montrosset e Luca Bich – Mai come in questo 2020, in cui si è imposta la distanza forzata tra le persone, ridotta solo grazie alla virtualità informatica che ha reso possibile scuola/lavoro/incontri cosiddetti smart, era importante incontrarsi, ovviamente con tutte le precauzioni del caso, ma ritrovarsi comunque. Per questo, ringraziamo il Comune di Valtournenche che malgrado le difficoltà del periodo ha voluto un Festival vero, seppur ridotto, e come il Comune tutti gli enti, partner e sponsor che ci hanno sostenuto. Portate la mascherina, tutto il resto ce lo mettiamo noi!”

Il programma completo è presente sul sito www.cervinocinemountain.com