Biathlon: in Val Ridanna la seconda tappa dell’IBU Cup

0
68
(Foto: Sportissimus)

Procedono a pieno ritmo i preparativi al Centro del Biathlon in Val Ridanna per ospitare, come ormai da tradizione, l’IBU Cup, che vi arriverà tra tre settimane, dal 15 al 18 dicembre 2022.

Permane, al momento, l’incognita neve, che però non preoccupa più di tanto, dal momento che le previsioni indicano un riassestarsi sulle normali condizioni stagionali, dopo un autunno insolitamente mite. Già in settimana sono previste nevicate diffuse e l’arrivo di un fronte freddo. «I preparativi sono a uno stadio molto avanzato. Ora arriverà anche la neve e saremo pronti a iniziare», ha assicurato il direttore di gara Manuel Volgger.

Un programma molto ricco

Nell’attesa della neve, il Comitato organizzatore ha comunque stilato – di concerto con l’Unione Internazionale del Biathlon (IBU) – il programma della manifestazione, che non si limita ai soli giorni di gara ma si apre in un cartellone davvero ricco che abbraccia l’intera settimana.

Gli atleti sono attesi per lunedì 12, in modo da avere, il giorno seguente, libero accesso al tracciato di gara per allenamenti personali. Mercoledì 14 è prevista una serie di allenamenti ufficiali, in vista delle gare che inizieranno il 15 con le prove sprint: doppio passaggio al poligono, con distanza di 7,5 chilometri per le donne e di 10 per gli uomini.

Altra tornata di training il venerdì e poi via a un weekend di grande agonismo: nelle pursuit di sabato tutti i partecipanti andranno al poligono per quattro volte, con 10 chilometri sugli sci per le donne e 12,5 per gli uomini. Domenica la Coppa del mondo a Ridanna si chiuderà con le mass start 60: le biatlete scieranno per 12,5 chilometri, i biatleti per 15 e, per tutti, quattro soste al poligono.

Il percorso sarà coperto da dieci telecamere, per la trasmissione live in streaming dell’intero programma di gare.

La seconda, nel 2022

Ridanna, meta classica del circuito, ospita la IBU Cup per la seconda volta in questo anno solare. A marzo 2022, infatti, si era svolto il gran finale della stagione 2021/22. Allora al Centro del Biathlon di Ridanna erano stati decretati anche i vincitori della classifica generale, nella quale si erano imposti la francese Lou Jeanmonnot e il norvegese Erlend Bjoentegaard.

L’appuntamento di metà dicembre corrisponderà alla seconda tappa del calendario 2022/23, dopo il debutto stagionale a fine novembre a Idre Fjall, in Svezia. Dove il direttore tecnico Klaus Hoellrigl ha selezionato per difendere i colori azzurri Hannah Auchentaller, Eleonora Fauner, Beatrice Trabucchi, Iacopo Leonesio, Cedric Christille, Michele Molinari e Daniele Fauner.