CAMPIONATI ITALIANI DI BIATHLON GIOVANILE A ZOLDO ALTO

0
54

GRANDE SUCCESSO PER LA DUE GIORNI AGONISTICA DEDICATA AL BIATHLON GIOVANILE DI ZOLDO ALTO

Sabato 31 gennaio e domenica 1° febbraio, a Zoldo Alto nel Bellunese, si sono disputati i campionati giovanili di Biathlon che hanno inaugurato il nuovo impianto di biathlon di Palafavera, regalando grandi soddisfazioni all’organizzazione targata Sci club Valzoldana. Il presidente Arcangelo Panciera, che ha fortemente voluto i campionati italiani, anche per battezzare la nuova pista di fondo Pompeo Fattor, ha mostrato notevole riconoscenza a tutti coloro i quali si sono dati da fare per lo svolgimento dell’evento, seppur non celando una certa preoccupazione poiché come ha affermato “…la prima volta è sempre un po’ un salto nel buio. Invece questi due giorni hanno portato grandi soddisfazioni, e per questo non posso che ringraziare in primis tutti i volontari che si sono dati da fare perché tutto andasse per il meglio. Ma ci tengo a sottolineare che senza il prezioso aiuto degli amici di Forni Avoltri, che ci hanno messo a disposizione la loro esperienza, tutto ciò probabilmente non sarebbe stato possibile”.

Campionati Italiani di Biathlon giovanile.
Campionati Italiani di Biathlon giovanile.

La due giorni agonistica si è aperta sabato mattina con una bellissima giornata baciata dal sole, resa ancor più suggestiva dalla nevicata di venerdì, che ha di certo esaltato lo spettacolo offerto dagli oltre 190 atleti in gara. É stata la Valla d’Aosta ad avere la meglio nella gara sprint, portandosi a casa entrambe le medaglie d’oro femminili, mentre Alto Adige e Trentino si dividono equamente i risultati delle gare maschili. Ottime anche le prove degli atleti di casa, con il sappadino Samuele Puntel (Camosci) che si guadagna il 3° posto nella categoria Allievi.

Per i Ragazzi, delle annate 2000-2001, medaglia d’oro per Daniel Oberegger (Anterselva) che riesce a trionfare sul friulano Cristian Cencini (Monte Coglians), al 2° posto e su Thomas Daziano di Valle Pesio, che ha pagato a caro prezzo la poca precisione nel tiro e si è classificato 3°. Per la categoria Ragazzi femminile, vittoria per la valdostana Elena Perego del Gruppo sportivo Godioz che ha avuto la meglio, anche se per pochissimo, sull’altoatesina Laura Gruber di Val d’Ultimo. Medaglia di bronzo per la valdostana Alessia Lustrissy (Valdigne – Mont Blanc).

Per la categoria Allievi invece, è doppietta trentina, con la netta affermazione di Riccardo Amort (Dolomitica) sul primierotto Tommaso Giacomel, il quale colleziona ben 4 errori nella terza serie di tiri. Sul 3° gradino del podio sale il sappadino Samuel Puntel, regalando così una medaglia di bronzo al suo comitato, i Camosci di Sappada. Anche in campo femminile, trionfa la Val d’Aosta con la vittoria di Martina Zappa (Granta Parey) su Beatrice Trabucchi (Brusson) e sulla piemontese Giorgia Salvagno (Valle Pesia).

 

Nella giornata di domenica, si sono invece disputate le gare ad inseguimento che hanno visto la netta affermazione dell’Alto Adige, con le medaglie d’oro di Daniel Oberegger e Laura Gruber tra i Ragazzi. Tra gli Allievi, medaglie per il Friuli Venezia Giulia con la rimonta del sappadino Samuel Punter, e per la Valle d’Aosta con la conferma di Martina Zappa.

Per la categoria Ragazzi maschile (annate 2002-2003), è l’altoatesino Daniel Oberegger (Anterselva) a conquistarsi il 1° posto, grazie alla netta superiorità dimostrata sugli sci. Lo seguono nella classifica Thomas Daziano di Valle Pesio, al 2° posto e Cristian Cencini al 3°.

Grande spettacolo per la prova delle ragazze, che vede un’incredibile precisione nel tiro al poligono e le prime tre in classifica nella gara sprint staccate di soli 5 secondi l’una dall’altra. Ad avere la meglio è però l’altoatesina Laura Gruber di Val d’Ultimo, seguita da Nicole Daziano sul 2° gradino e da Laura Zingerla di Anterselva a chiudere il podio.

Nella categoria Allievi (annate 2000-2001), è il sappadino Samuele Puntel a trionfare, grazie all’estrema precisione nelle tre prove al poligono e alla sua dimestichezza con gli sci. Il portacolori dei Camosci riesce così a battere il trentino Riccardo Amort (Dolomitica) che si classifica 2° e Iacopo Leonesio, il quale corre una gara completamente scevra di errori nel tiro al poligono.

Per le prove femminili, Martina Zappa del Granta Parey è la dominatrice assoluta della gara, dimostrandosi la migliore sia al poligono che sugli sci. Al 2° posto si posiziona la bravissima Betarice Trabucchi, mentre sul 3° gradino del podio sale Rebecca Passler, commettendo un solo errore al poligono.

 

Ora i campionati italiani si spostano a Valle Pesio, dove andranno in scena le gare a staffetta e l’individuale. Con grande entusiasmo la Valle di Zoldo saluta dunque i giovani biathleti, dopo questo fine settimana all’insegna dello sport. Anche il sindaco di Zoldo Alto Roberto Molin Pradel, ha espresso notevole soddisfazione per l’andamento di questa due giorni, commentando che “Come amministrazione comunale non possiamo che essere molto soddisfatti del successo di questi due giorni, anche se per correttezza va detto che il grande merito per essere riusciti a portare in Valle di Zoldo il biathlon nazionale va allo sci club Valzoldana, che si è speso tantissimo in tal senso. Da parte mia e della comunità che rappresento, registro i complimenti ricevuti da parte di tutti per il nuovo impianto di biathlon: questo dimostra che quando abbiamo intrapreso questa strada eravamo nel giusto. Adesso si tratta di potenziare l’impianto e renderlo funzionale anche nel periodo estivo: certo è un cammino non semplice ma ci stiamo già muovendo in tal senso”.

 

 CAMPIONATO ITALIANO BIATHLON ALLIEVI – RAGAZZI

Ragazzi maschile

1-   Daniel Oberegger (Anterselva) 23’23’’4 (3 pen.)

2-   Thomas Daziano (Valle Pesio) 24’02’’4 (2)

3-   Cristian Cencini (M. Coglians) 24’25’’3 (2)

Ragazzi femminile

1-   Laura Gruber (Val d’Ultimo) 26’01’’4 (0 pen)

2-   Nicole Daziano (Valle Pesio) 26’05’’5 (0)

3-   Linda Zingerle (Anterselva) 26’25’’3 (0)

 

Allievi maschile

1-   Samuele Puntel (Camosci) 26’36’’8 (0 pen)

2-   Riccardo Amort (Dolomitica) 26’53’’7 (2)

3-   Iacopo Leonesio (Brusson) 27’31’’9 (0)

Allievi femminile

1-   Martina Zappa (Granta Parey) 29’04’’4 (0 pen)

2-   Beatrice Trabucchi (Brusson) 30’57’’8 (2)

3-   Rebecca Passler (Anterselva) 31’09’’0 (1)