LA DOBBIACO-CORTINA SKATING VA A TIM TSCHRANKE

0
82

VA AL TEDESCO TIM TSCHARNKE LA DOBBIACO CORTINA SKATING del 2015

É stato grazie ad una volata spettacolare, che l’atleta teutonico Tim Tscharnke si aggiudica la vittoria della Dobbiaco-Cortina in tecnica libera, disputatasi stamane 7 febbraio tra le meraviglie di Ampezzo e Pusteria. Lo seguono nella classifica il connazionale Thomas Bing e il forestale Mirco Bertolina. Tra le donne, trionfa la russa Natala Zernova che ha preceduto la trentina Stefania Zanon e la canadese Nancy Burden. Domani si terrà la seconda e conclusiva giornata, con la prova di 30 km da Dobbiaco a Cortina, in tecnica classica che

Bertolina, il lombardo 3° classificato alla Dobbiaco-Cortina Skating (©www.wisthaler.com)
Bertolina, il lombardo 3° classificato alla Dobbiaco-Cortina Skating (©www.wisthaler.com)

sarà valida per la Coppa Italia Sportful.

Il termometro segnava -10° ai cancelletti di partenza del Fiames Sport Nordic Center di Cortina, quando ha preso il via la prima prova della due giorni agonistica targata Dobbiaco-Cortina. Gli atleti sono stati impegnati in una 30 km in tecnica libera che li ha portati fino alla Nordic Arena di Dobbiaco. Fin dall’inizio della gara, sono i tedeschi Tim Tscharnke e Thomas Bing, il lombardo Mirco Bertolina e il sudtirolese Jeanmatie Kostner a trainare il gruppo, ponendosi in testa e dando il ritmo. A Cimabanche, i quattro passano con circa un minuto di vantaggio sugli immediati inseguitori che sono il russo Valentin Devjatiarov e il biathtleta friulano Michale Galassi. I due, sebbene riescano a rimontare il gruppo ormai giunti in prossimità Dobbiaco, nel successivo giro di pista che a inizio gennaio ha ospitato il Tour de Ski, non hanno più energie e cedono. A giocarsi la vittoria restano dunque solo in quattro.

D’altra parte, già dai prognostici di gara si vociferava che gli azzurri avrebbero dovuto battagliare con gli avversari transalpini ed infatti è stato proprio un atleta tedesco ad aggiudicarsi la prova. Con un incredibile sprint finale, il fondista della nazionale tedesca Tim Tscharnke, capace di vincere in Coppa del Mondo e di conquistare un argento nella team sprint a Vancouver 2010, riesce ad avere la meglio sugli avversari e taglia il traguardo della Nordic Arena con 4” di vantaggio sul connazionale Bing e 11″ sull’italiano Bertolina.  Al 4° e 5° posto, rispettivamente Devjatiarov e Kostner.

Il teutonico che ha conquistato l’edizione numero 38 della Dobbiaco-Cortina in skating si sta allenando per gli imminenti Mondiali di Falun e, proprio per questo motivo, attualmente si trova in ritiro a Passo di Lavazé. Commenta la vittoria, rivelando che “Questa Dobbiaco Cortina è stata una gara veloce ma dura, sia per il ritmo fatto a tratti da Bertolina sia per il fatto che a Lavazè stiamo lavorando intensamente e il carico di lavoro si è fatto sentire. Quindi, sono davvero soddisfatto”.

Il podio femminile della DObbiaco-Cortina Skating (©www.wisthaler.com)
Il podio femminile della DObbiaco-Cortina Skating (©www.wisthaler.com)

In campo femminile, è la russa Natalia Zernova del Team Salomon, a riconfermarsi campionessa della Dobbiaco-Cortina Skating, dopo il successo dello scorso anno. Anche sul secondo gradino del podio è salita la stessa atleta della passata edizione, la trentina Stefania Zanon; sul 3° gradino sale la canadese Nancy Burden.

Gara molto amata anche dagli stranieri la Dobbiaco-Cortina che, anche per l’edizione 38a ha registrato una folta partecipazione: tra i 650 concorrenti che provenivano da ben 20 nazioni diverse, oltre 138 atleti erano norvegesi e, a seguire in ordine, circa 52 svizzeri. Inoltre, anche il le condizioni meteo sono state molto favorevoli a rendere questa giornata dedicata allo sci di fondo davvero speciale. Il presidente e vicepresidente del comitato organizzatore Marco Ghedina ed Herbert Santer, commentano soddisfatti l’andamento di questa prima giornata affermando che “Dopo la nevicata di ieri, oggi la giornata era stupenda e crediamo che i concorrenti abbiano potuto godere appieno del nostro meraviglioso paesaggio. La partecipazione è stata importante e lo sarà ancora di più domani. Inoltre, anche il livello tecnico è stato e sarà di eccellenza assoluta. Davvero bene così”.

 Appuntamento a domani, sempre con la Dobbiaco-Cortina che torna a partire dalle ore 10:00 con la prova in classico di 30 km, dalla Nordic Arena al Fiames Sport Nordic Center. La gara, che vedrà la partecipazione di oltre 800 atleti e che sarà valida anche per la Coppa Italia Sportful, vedrà al via, tra gli altri, il due volte oro alle Olimpiadi di Torino 2006 Giorgio Di Centa.

Per tutti i dettagli e le classifiche: www.dobbiacocortina.org e www.tds-live.com.

Photo credit: www.wisthaler.com