IL FONDO ITALIANO VERSO IL FUTURO. A BOBBIO IL CONVEGNO PER RILANCIARE IL MOVIMENTO DEGLI SCI STRETTI.

0
51

Il Comune di Bobbio (PC), con la collaborazione della Scuola Tecnici Federali della FISI, organizza un convegno di spessore internazionale il prossimo 29 agosto, presso l’Abbazia di San Colombano sulle rive del Trebbia.
Saranno presenti all’appello il sindaco Roberto Pasquali e le più alte cariche dello sport e degli sport invernali italiane: la vicepresidente del Coni, Claudia Giordani, il Presidente della FISI Flavio Roda e il consigliere federale Gabriella Paruzzi. Sarà presente anche il plurititolato campione azzurro Federico Pellegrino, collegato dal Passo del Lavazè. L’incontro di Bobbio potrà segnare l’avvio di una nuova strada per il movimento fondistico nazionale, da cui il nome “Il fondo italiano verso il futuro”.

C’è aria di rinnovamento nel fondo italiano. I nuovi quadri tecnici delle Nazionali, insediati da pochi mesi, stanno impostando un lavoro che dovrà portare l’Italia degli sci stretti nelle migliori condizioni all’appuntamento olimpico della prossima stagione a Pechino, ma dovrà porre le basi per la crescita complessiva del movimento in vista dei Giochi Olimpici di Milano-Cortina 2026.
Il Presidente FISI Flavio Roda ha dato fiducia al progetto presentato dal nuovo direttore tecnico, Alfred Stauder, e dai suoi collaboratori, che ha già portato alcune significative novità.
Innanzitutto, la collaborazione con la Federazione russa e con il tecnico internazionale Markus Cramer, da anni allenatore di una parte del Team Russia. Con Cramer, quest’estate, si allenano anche Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani, le due punte della nazionale azzurra, che preparano l’avvicinamento alle gare cinesi del prossimo febbraio.
Ma il progetto di Stauder si propone di partire dai giovani per garantire il futuro dello sci di fondo, disciplina che tanti allori ha portato alla bacheca federale e che ora necessita di un rilancio.

Il fondo italiano deve trovare nuove spinte che possano portare le nuove generazioni ad essere vincenti nel futuro – ha commentato il Presidente Roda -. La competitività dei nordici sale sempre di più e noi, con la tradizione e la storia che possiamo vantare, non possiamo permetterci di rimanere indietro. Oltre tutto c’è alle viste una grande occasione per il movimento nazionale grazie ai Giochi di Milano-Cortina, che dovranno servire da motore per portare alla ribalta internazionale i talenti che l’Italia ha già cominciato ad allevare in questi anni e che hanno ben figurato nelle manifestazioni giovanili”.

L’Amministrazione comunale – ha detto il Sindaco di Bobbio Roberto Pasqualiaccoglie nella Città di Bobbio presso il chiostro del Monastero di San Colombano il Presidente Flavio Roda e tutti i delegati della FISI per il convegno internazionale sullo sci di fondo italiano. E’ un momento importante per il fondo italiano e la scelta che si discuteranno in quella giornata avranno come obiettivo il rilancio di questo sport partendo dal coinvolgimento dei giovani. E l’aver scelto Bobbio ci riempie di orgoglio. Siamo uno dei Borghi più belli d’Italia e nel 2019 eletto al primo posto tra gli oltre 100 Borghi italiani. E il nostro obiettivo è valorizzare il nostro territorio ricco di storia cultura e tante bellezze naturali ed enogastronomiche. Bobbio è un gioiellino nella valle più bella del mondo “la Valle della Trebbia” cosi come scrisse Ernest Hemingway. Sono certo che da questo importante convegno si riuscirà a rivitalizzare questa disciplina e gettare le fondamenta per nuove vittorie per i nostri atleti che parteciperanno alle prossime olimpiadi.