LA CULLA DELLE DISCIPLINE OUTDOOR IN ESTATE COME IN INVERNO

0
51

Ogni stagione ha la sua disciplina, quello che non cambia è il fatto che nel Piccolo Tibet atleti e appassionati del mondo outdoor possono trovare il loro habitat ideale. Tra fantastici paesaggi naturali, i benefici dell’altitude training e un clima davvero invidiabile Livigno si conferma, anno dopo anno, come un vero stadio naturale multisport.

Fare sport in altura non è soltanto utile per le performances sportive, praticarlo a 1816 metri dove natura e strutture si sono fuse in un tutt’uno è davvero un’altra cosa. Atleti delle discipline più disparate hanno scelto il Piccolo Tibet per lasciarsi alle spalle le ultime settimane e per riportare il proprio fisico alla forma migliore.

Una palestra all’aria aperta…

Il ciclismo ormai da anni ha eletto Livigno e le sue strade di montagna a tempio dell’allenamento in altura. Tra gli atleti che hanno fatto piacevole fatica con le ruote lisce troviamo Mark Cavendish e il team Bahrain-McLaren, oltre che la coppia nazionale Elia Viviani ed Elena Cecchini, ormai di casa sulle strade livignasche. Sulla pista ciclopedonale invece si è potuta ammirare nei suoi allenamenti la maratoneta tedesca Katharina Heinig mentre la nazionale polacca di canottaggio ha scelto il Lago di Livigno per riprendere con gli allenamenti in altura. E ci sono anche atleti che hanno voluto legare il proprio nome a quello della località livignasca che da sempre li ospita prima delle grandi imprese. Tra chi prepara le gare più importanti della stagione nel Piccolo Tibet (così è chiamato per la sua morfologia l’altopiano più alto d’Europa e circondato da spettacolari cime over 3000 m.) c’è pure Giulio Molinari, triatleta del Livigno Team che ha programmato la preparazione di nuoto, ciclismo e corsa a Livigno in vista dei suoi prossimi obiettivi del 2020.

… e tutti i confort per allenarsi al chiuso

Se le discipline outdoor possono sfruttare strade, sentieri, pendenze e corsi d’acqua; chi ha bisogno di una struttura davvero completa può rivolgersi ad Aquagranda, meta di tantissimi sportivi e turisti, anche la “divina” Federica Pellegrini è tornata in altura per una 10 giorni di allenamento nella piscina da 25 metri. Federica, ormai di casa nel Piccolo Tibet, finalizzerà a Livigno la preparazione ripresa a Verona più di un mese fa, con gli occhi puntati sull’imminente Trofeo Settecolli. Sempre in Aquagranda non è passata inosservata la presenza di Valentina Diouf, stella della pallavolo Italiana, che ha scelto la località valtellinese per qualche giorno di allenamento e relax.

Livigno Active Challenge

Dal 1° luglio a Livigno è scattata un’altra iniziativa sportiva, Livigno Active Challenge, una serie di sfide individuali su tracciati di corsa, mtb, ciclismo, triathlon, enduro e downhill che ogni mese assegneranno premi ad estrazione e riconoscimenti ai più veloci ad esprimere le proprie performances singolarmente e caricato i risultati sull’apposita pagina dedicata all’interno del sito www.livigno.eu.