LA FAMIGLIA FISCHER SI ALLARGA GRAZIE A DUE ATLETI D’ECCEZIONE

0
47

Sono di questi giorni le notizie che confermano il fatto che la grande famiglia Fischer si stia allargando grazie a nuovi campioni delle discipline nordiche. Tra gli ultimi arrivati ci sono la fondista norvegese Ingvild Flugstad Østeberg e il giovane campione della Combinata nordica Jarl Magnus Riiber.

Le voci circa la fondista norvegese giravano da un po’ ed ora è arrivata la conferma ufficiale: Ingvild Flugstad Østeberg gareggerà con sci, attacchi e scarponi Fischer. «La messa a punto di Fischer è stata semplicemente perfetta fin dall’inizio per il mio modo di sciare, è una sensazione difficile da descrivere, a volte si ha solo la sensazione che certe cose siano giuste o sbagliate – ha detto la medagliata nella staffetta alle Olimpiadi di Pyeongchang – ho anche un ottimo rapporto con il team di assistenza di Fischer e ho sentito che ci tenevano a farmi diventare parte della famiglia. Mi piace la professionalità del brand ed ho anche la sensazione di condividerne i valori. È importante che da entrambe le parti ci sia la voglia di migliorare e, soprattutto, di essere i migliori».

La 27enne gareggerà nel WCH del prossimo inverno con il pacchetto Fischer al completo: sci e scarponi Speedmax e attacchi TURNAMIC®: «Una delle cose che preferisco di questi sci è che ti permettono di fare “qualunque cosa” e li sento lisci e veloci sulla neve. Gli stivali oltre a calzare perfettamente mi forniscono il supporto di cui ho bisogno e anche la giusta rigidità per il miglior push/kick». Il grande obiettivo per la stagione sarà ovviamente il campionato del mondo a Seefeld in Austria: «Voglio sentirmi forte e andare molto veloce. Vincere una medaglia individuale e una di squadra sono i miei sogni più grandi». Il suo sguardo si rivolge anche al grande globo di cristallo: «L’obiettivo è quello di essere una sciatrice migliore ogni anno, il che significa che tutte le gare di Coppa del mondo sono importanti per me».

La medesima felicità si percepisce dalle persone nella sede di Fischer, come in quelle di Gerhard Urain, direttore Nordic Racing del marchio, che conferma: «Siamo molto contenti che Ingvild ci abbia scelto, è un’atleta molto forte sia nella Sprint che nelle lunghe distanze ed è perfetta per il nostro team. Siamo fiduciosi che questa partnership avrà successo per entrambe le parti e non vediamo l’ora di affrontarla».

Anche un altro norvegese ha deciso di affidarsi al marchio austriaco, parliamo di Jarl Magnus Riiber: «La stagione scorsa non è andata secondo i piani, i due quarti posti alle Olimpiadi e la mancata vittoria nelle gare di Coppa del mondo non hanno assolutamente soddisfatto le mie aspettative – ha spigato il giovane norvegese – così sapevo che qualcosa sarebbe dovuto cambiare».

Dalle parole dello specialista della Combinata nordica, che con i suoi 20 anni è uno dei più giovani nella Coppa del mondo di disciplina, si evince una grande voglia di essere sempre al massimo sia per quanto lo riguarda che per quanto riguarda le sue attrezzature: «Semplicemente cerco di spingermi sempre al limite delle mie possibilità. Con l’esperienza che Fischer ha e il servizio che offrono sono fiducioso di poter migliorare in termini di tecnologia delle attrezzature in modo da avere, in conseguenza, anche più possibilità di vittoria, se lavoro nel modo giusto – ha detto il campione del mondo junior, spiegando i motivi della sua scelta – ho provato parecchio ed ho sentito un grande feeling con la messa a punto di Fischer».

Anche per lui, così come per la maggior parte degli atleti delle discipline nordiche, il primo obiettivo per la prossima stagione è il Campionato del mondo in Austria: «Alle Olimpiadi dello scorso inverno sono arrivato quarto nelle competizioni individuali e sono arrivato secondo in quelle di squadra, naturalmente l’obiettivo è fare meglio». Adesso che anche la sua spalla non da più problemi, l’obiettivo non può essere che quello di vincere una medaglia d’oro WCH.

Jarl Magnus Riiber è salito sul podio in sei delle ultime otto gare disputate la scorsa stagione. Ora vorrebbe continuare da dove ha lasciato e migliorare grazie alle nuove attrezzature: «Sono felice di essere diventato un membro della famiglia di gara di Fischer e ho una gran bella sensazione sul fatto di poter contare sul supporto di un team così esperto».