LEGKOV E CESTER CONQUISTATORI DEL CERMIS ALLA RAMPA CON I CAMPIONI.

0
49

La Rampa con i Campioni sulla pista Olimpia III del Cermis è andata in scena questa mattina, con ben 75 ex campioni e amatori al via.

La durissima salita non perdona nessuno e il primo a raggiungere il traguardo è stato Alexander Legkov, vincitore del Tour de Ski 2013 e di due edizioni della ‘Rampa’ nel 2020 e 2019: –La gara di oggi è stata molto dura. Non partecipavo ad una competizione da settembre, questa è la mia pista, mi sento a mio agio. Ci sarò sicuramente anche l’anno prossimo, considero questa competizione il miglior traguardo da me raggiunto in ogni stagione.-

Secondo il norvegese Niklas Dyrhaug: –Competere di nuovo qui oggi è stato molto bello, non la facevo da un po’ di tempo. Ovviamente è stato faticoso. Ho affrontato per sei volte questa salita durante il Tour de Ski, allora ero sicuramente più in forma rispetto ad oggi, quindi questa volta è stata decisamente più dura. La neve e le condizioni in generale dell’evento erano molto buone, è stato divertente partecipare. Ora sono un inviato per la Tv norvegese, se il prossimo anno sarò ancora qui per lavoro durante il Tour de Ski, parteciperò sicuramente di nuovo alla Rampa con i Campioni.-

Sale sul terzo gradino del podio il connazionale Morten Saetha:É stato fantastico arrivare terzo, quando ho cominciato la salita mi è sembrato fosse abbastanza facile, ma da lì in poi Legkov e Dyrhaug andavano molto forte, anche il ragazzo francese li seguiva, quindi li ho lasciati andare. Quando mancava un chilometro ero assieme all’atleta francese ma ha cominciato ad essere stanco, allora ho pensato di tentare e dare il mio massimo per arrivare terzo. Alla fine ero sfinito ma molto soddisfatto di essere arrivato sul podio. Non sapevo il livello degli atleti in gara, logicamente sapevo che Niklas e Legkov stavano gareggiando per la vittoria ma non conoscevo gli altri atleti, volevo solamente fare una buona gara. Questa competizione è veramente divertente, ho già partecipato tre o quattro volte ed è fantastico poter fare quello che faranno tra poco gli atleti professionisti.-

Al femminile festa tutta spagnola per Marta Cester: –Il percorso è molto bello, è una gara che faccio da diversi anni ed è incredibile, richiede molto sforzo ma è stupenda. Farò le mie prossime gare in Spagna, ma anche alcune gare Visma con il team Coop. In Spagna non ho corso alcuna gara quest’anno perché non ha ancora nevicato, inizierò proprio questo mese. Il mio obiettivo è guadagnare punti FIS ed essere la migliore in classifica della Spagna, gareggiare nelle Visma e fare il meglio possibile. È sempre un piacere venire in Italia, la Val di Fiemme, la sua neve e l’ambiente sono incredibili. Sono qui anche a tifare il mio ragazzo Imanol Rojo che gareggerà nella Final Climb di questo pomeriggio.-

Dietro a lei conclude la russa Elena Anosova, seconda: –È la seconda volta che partecipo alla Rampa con i Campioni, la prima volta è stata anni fa. È andata meglio della scorsa volta, quindi sono molto felice. La mia prossima gara sarà alla Pustertaler Ski Marathon di domenica prossima-. Medaglia di bronzo per la tedesca Liudmila Uzick: –La gara è stata molto dura ma mi è piaciuta molto, è davvero fantastica. Vengo qui da circa 6-7 anni e ogni volta è bellissimo. L’Italia e la Val di Fiemme sono bellissime, l’organizzazione è perfetta. L’anno prossimo ci sarà sicuramente. La mia prossima gara forse sarà a Dobbiaco, la Pustertaler Ski Marathon-.

Ora spazio alle Final Climb, femminile e maschile, che incoroneranno i campioni del Tour de Ski 2022.