SI AVVICINA SEMPRE PIÚ LA MARCIALONGA 2015

0
52
La Marcialonga di Fiemme e Fassa.
La Marcialonga di Fiemme e Fassa.

IL 25 GENNAIO PARTE LA MARCIALONGA 2015, LA GRANFONDO PIÚ PARTECIPATA ED EMOZIONANTE D’ITALIA: TANTI GLI ISCRITTI, GRANDI NOMI DELLO SCI DI FONDO MONDIALE PRESENTI ED ORGANIZZAZIONE IMPECCABILE

Il tempo scorre inesorabile, così che il 25 gennaio 2015 non è più una data tanto lontana. Manca infatti poco più di un mese al 42° appuntamento con la Marcialonga delle valli di Fiemme e Fassa, tra l’altro anche 5° appuntamento del prestigioso circuito Swix Ski Classics. E già si vociferano i nomi dei Campioni che prenderanno parte alla gara, così come i favoriti vincitori. Per la decana delle granfondo italiane è proprio iniziato il conto alla rovescia e tutti i membri del Comitato Organizzativo si stanno attivando affinché l’ultima domenica di gennaio 2015 potrà imprimersi, ancora una volta in modo indelebile, nella memoria dei suoi oltre 7.000 partecipanti.

Con la 70 km in classico da Moena a Cavalese, si terrà dunque anche la 5a tappa del circuito Swix Ski Classics che complessivamente prevede 9 gare, fra cui anche la Vasaloppet di Mora e che si è ufficialmente aperto lo scorso weekend con La Sgambeda. La gara di Livigno già ha mostrato gli atleti più in forma e quelli più promettenti, così come le squadre più agguerrite per accaparrarsi la vittoria del circuito blasonato.

Tra le donne, si annovera il nome dell’elvetica Seraina Boner del Team Coop la quale si è aggiudicata la vittoria della granfondo livignasca, distaccando di 25’’ la seconda classificata, Katerina Smutna. Considerando il suo splendido inizio e il secondo posto alla Marcialonga 2014, il nome della svizzera spicca tra le favorite vincitrici anche dell’edizione 2015, insieme a quelli dell’azzurra Antonella Confortola e della svedese Annika  Löfström, 3a classificata lo scorso anno. In campo maschile invece, troveremo di certo tra le prime file il fuoriclasse dello sci di fondo Anders Aukland, primo a tagliare il traguardo della Sgambeda. Anche i connazionali portacolori del Team United Bakeries, i norvegesi Johan Kjølstad ed Øystein Pettersen, saranno di certo atleti da tenere a bada e che potrebbero rivelarsi i futuri vincitori. Da non sottovalutare poi, il 6° e 7° classificati della scorsa Marcialonga, rispettivamente John Kristian Dahl e Tore Bjørset Berdal i quali hanno tutte le carte in regola per concludere la Marcialonga 2015 ‘ghirlandati’.

Del Team Coop inoltre, sono state confermate le partecipazioni di Oskar Svärd e del finlandese Sami Jauhojärvi, oltre che degli atleti Bill Impola e Jimmie Johnsson. Ultimo, ma non certo meno temibile, il gigante del fondo mondiale Lukas Bauer il quale avrebbe deciso di non partecipare al Tour De Ski di gennaio ma solo ad alcune ‘popular races’, così da potersi allenare al meglio per i Mondiali di Falun.

Tra gli azzurri in gara, l’elenco aggiornato prevede la partecipazione di Sergio Bonaldi, Simone Paredi, dei gemelli livignaschi Nicolas e Thomas Bormolini e dei rappresentanti delle Fiamme Oro di Moena Luca Orlandi e Sara Pellegrini. Anche l’ex-atleta nazionale Cristian Zorzi sarà in gara, ma per la versione Light di 45 km da Moena fino a Predazzo.

Questo è ovviamente solo un assaggio dei nomi ‘Big’ che correranno la Marcialonga 2015; attese nelle prossime settimane molte altre iscrizioni di importanti squadre di sci di fondo le quali, insieme agli oltre 7.500 bisonti, saranno ai cancelletti di partenza di Moena in attesa dello sparo del cannone, il prossimo 25 gennaio 2015. Nel frattempo, con il Natale ormai alle porte, il Comitato Organizzativo presieduto da Angelo Corradini e diretto da Gloria Trettel propone un’interessante iniziativa, intitolata ‘La Semplicità di un Regalo Perfetto’. Per tutti i fondisti appassionati, sarà possibile regalare ad un amico o a un parente l’iscrizione ad uno o più eventi della famiglia Marcialonga 2015, che verrà recapitato via email con un biglietto natalizio personalizzato esclusivo: la Marcialonga Story del 24 gennaio, la Marcialonga Cycling Craft del 14 giugno e la Marcialonga Running del 6 settembre. Per maggiori informazioni e per richiedere l’esclusivo regalo è sufficiente mandare un’email a info@marcialonga.it

L’impianto organizzativo è dunque ormai ultimato, ora nelle valli trentine si attende solo la neve o le basse temperature per poterla produrre artificialmente. Come ogni anno, anche nel 2015 la Marcialonga offrirà un tracciato impeccabile grazie all’impegno del Comitato e di tutti i volontari che gravitano intorno ad esso. Proprio in questi giorni inoltre, sono arrivati in Trentino ben 3 nuovi cannoni d’innevamento e un mezzo battipista. Il C.O. di Marcialonga potrà così contare su un totale di 18 cannoni, preposti alla produzione della neve artificiale e 4 gatti delle nevi, per garantire così l’allestimento dei 70 km di pista.

Il tracciato tra l’altro, non servirà solo ed esclusivamente per il giorno della manifestazione ma resterà come patrimonio turistico delle due valli di Fiemme e Fassa, con il tratto Molina di Fiemme-Predazzo che ha ricevuto il titolo di ‘pista turistica’. Il percorso della Marcialonga è in effetti molto peculiare e a buon ragione è stato inserito nella top ten delle piste più belle d’Italia. Unici sono infatti la bellezza dei paesaggi attraversati, gli scorci sulle pareti rosa delle Dolomiti, l’accoglienza turistica della gente locale e le molteplici attrattive offerte dai paesi tra cui si snoda il percorso.

A questo punto dunque, non resta altro da fare che attendere il 25 gennaio 2015 per viversi pienamente un’altra bella giornata all’insegna dello sci di fondo, della natura e del piacere di stare insieme. La Marcialonga aspetta tutti, fondisti e tifosi, per regalare ancora spettacolari emozioni.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.marcialonga.it

Sergio Bonaldi in testa al gruppo durante la Marcialonga 2014.
Sergio Bonaldi in testa al gruppo durante la Marcialonga 2014.