Milano non ce la fa, la CdM va a Livigno

0
137
Beijing Olimpic Winter Games 2022 - Zhangjiakou National Cross Country Center - Sprint Free - Federico Pellegrino (ITA) 08/02/2022 Photo: Gio Auletta/Pentaphoto

Livigno in soccorso di Milano, Livigno al centro della Coppa del Mondo. Per la prima volta il grande Circuito degli sci stretti arriva nel Piccolo Tibet, località peraltro legata a filo doppio con il fondo. FIS e FISI hanno preso atto, di concerto, della difficoltà di organizzare la prevista tappa CdM di Milano, che il 21 e 22 gennaio 2023 avrebbe dovuto ospitare all’ombre delle Tre Torri di Cuty Life, le gare Sprint e Team Sprint, entrambe a tecnica libera.

Purtroppo, il considerevole aumento dei costi dell’energia e le difficoltà legate all’acqua rendono l’evento poco sostenibile e suggeriscono una scelta più conservativa. Così è parso opportuno spostare l’appuntamento in una location più consona, senza però sottrarsi all’omaggio per Milano-Cortina 2026.

«Ovviamente cerchiamo di apportare il minor numero possibile di modifiche al calendario originale», ha spiegato Michal Lamplot, FIS Cross-Country Race Director. «Tuttavia, ci rendiamo conto delle difficoltà che gli organizzatori stanno affrontando in questi giorni con i problemi globali che interessano i loro eventi. Ecco perché rimaniamo in contatto costante e dobbiamo essere in grado di reagire in tempo. Con Livigno la FISI ha presentato un’ottima alternativa per il week-end Sprint di gennaio e non vediamo l’ora di dare il via agli ultimi preparativi».

I campioni degli sci stretti saranno pertanto dirottati a Livigno, per una due giorni che può rivelarsi decisiva, dal momento che cade nella fase calda della stagione agonistica. Sabato 21 gennaio 2023 è prevista la prova Sprint individuale in tecnica libera e il giorno dopo, domenica 22, la Team Sprint, anch’essa in tecnica libera.

La delegazione FIS in visita a Livigno, il 4 novembre scorso.

Vista la data, è ipotizzabile aspettarsi al via il meglio del lotto, a partire dal francese Richard Jouve, vincitore della Coppa di specialità nel 2022, da Federico Pellegrino, vincitore della sfera di cristallo nel 2021 e nel 2016, e da Johannes Høsflot Klæbo, per quattro volte consecutive campione, tra il 2017 e il 2020, e che pochi giorni fa ha inaugurato l’anello del Piccolo Tibet. Giocano comunque tutti “quasi” in casa, dal momento che l’altopiano livignasco è molto frequentato da atleti e nazionali durante la preparazione e l’avvicinamento alle prove CdM.