MONDIALI DI SKIROLL, 17 NAZIONI PRESENTI PER CONQUISTARE LE MEDAGLIE IRIDATE.

0
42

Il Campionato del Mondo di Skiroll, nonostante qualche assenza comprensibile in momenti di pandemia non ancora sopita, conta 150 atleti rappresentanti 17 nazioni e annuncia spettacolo ed emozioni in Val di Fiemme dal 16 al 19 settembre.

Il programma di gare è così strutturato: “Interval Start” giovedì 16 settembre a Passo Lavazè sulla nuova pista permanente, Sprint venerdì sera a Ziano di Fiemme, Team Sprint sabato sempre a Ziano, tutte gare in tecnica libera, e infine domenica 19 l’attesa Mass Start Final Climb in tecnica classica da Ziano fino all’intermedia dell’Alpe Cermis, un po’ come succede d’inverno col Tour de Ski, a cui si somma una gara “Open”.

La FISI ha comunicato i 24 azzurri convocati dal CT Michel Rainer: gli atleti della nazionale skiroll Matteo Tanel, Emanuele e Francesco Becchis, Michael Galassi, Luca Curti, Riccardo Lorenzo Masiero, Alessio Berlanda, Michele Valerio, Aksel Artusi, Riccardo Munari, Giovanni Lorenzetti e Marco Gaudenzio mentre, al femminile, Elisa Sordello, Laura Mortagna, Sabrina Borettaz e Maria Gismondi. Ad aggiungere valore ad una nazionale già formidabile anche Tommaso Dellagiacoma, Elia Barp, Andrea Zorzi, Stefano Carli, Francesca Cola, Anna Maria Ghiddi, Elisa Brocard e Ilenia Defrancesco.

Prima tra le avversarie è la compagine russa che si presenta con ben 29 atleti alle gare fiemmesi e tra essi spiccano grandi nomi del fondo. Su tutti Bolshunov, Chervotkin, Spitsov, Dementiev e la temibile Neprayeva. Dal mondo del fondo arrivano anche la slovena Anamarija Lampic, vincitrice della sprint al Tour de Ski in Val di Fiemme nel 2020, e la svedese Linn Sömskar, a podio nella team sprint di Coppa del Mondo, solo per citare alcuni protagonisti degli sci stretti.

Le gare fiemmesi assegnano anche gli ultimi punti di Coppa del Mondo e ovviamente al via si aggiungono tutti i leaders della CdM, ovvero Raimo Vigants (LAT) e Sandra Schuetzova (CZE) per le gare senior, e gli altri due lettoni Lauris Kaparkalejs e Samanta Krampe per le prove junior.

Cresce di giorno in giorno anche l’interesse per la gara Open di domenica 19, le iscrizioni in questo caso chiuderanno venerdì 17. Chi è escluso dal Campionato del Mondo può partecipare alla Open, aperta anche agli amatori sullo stesso tracciato di 15 km che da Ziano si concluderà sul Cermis. Un’occasione unica per vivere un’emozione “mondiale” anche per i master.