RINVIATE LE UNIVERSIADI INVERNALI DI LUCERNA 2021

0
63

La pandemia da Covid-19 continua a colpire il settore degli eventi sportivi e arriva la prima defezione con vista sulla prossima stagione invernale. Infatti, la FISU (International University Sports Federation), in accordo con il Comitato Organizzatore e la Swiss University Sports hanno deciso di interrompere i preparativi per l’evento giovanile in programma nella cittadina svizzera di Lucerna dal 21 al 31 gennaio 2021. Nelle prossime settimane si deciderà un possibile slittamento dell’evento.

Le Universiadi Invernali sono il più grande evento dedicato agli sport invernali dopo le Olimpiadi e nel 2021 si sarebbe festeggiata la 30° edizione tra la Svizzera Centrale e la località di Lenzerheide, già tappa di alcune gare di Coppa del Mondo dello sci di fondo. Come detto però, gli organi competenti che stavano portando avanti l’organizzazione dell’evento che si sarebbe dovuto tenere dal 21 al 31 gennaio 2021 hanno deciso di interrompere i lavori a causa della grave crisi sanitaria che ha colpito il mondo intero e vagliare l’idea di posticipare le Universiadi Invernali. «Dopo quattro anni di preparativi è una decisione davvero dolorosa, ma è anche una scelta piuttosto semplice. – ha detto Guido Graf, a capo del Comitato Organizzativo – Infatti, la salute di tutti i partecipanti è una nostra priorità assoluta».

Tutte le difficoltà degli eventi sportivi

Tra i fattori decisive in questa scelta c’è senza dubbio la situazione epidemiologica attuale così come le attuali restrizioni vigenti in Svizzera. Infatti, al momento, oltre il 40% dei partecipanti registrati non potrebbero entrare nel Paese. «L’Universiade Invernale è un evento sportivo mondiale e, oltre alle gare, anche lo scambio tra delegazioni e i momenti di aggregazione sono elementi davvero molto importanti. Le nuove restrizioni così come l’implemento delle misure precauzionali avrebbero reso impossibile questo scambio. – ha sottolineato il Presidente FISU Oleg MatytsinSiamo profondamente dispiaciuti per la decisione che abbiamo dovuto prendere, ma dall’altra parte siamo sicuri che sia quella giusta. Voglio ringraziare il Comitato Organizzatore e le federazioni nazionali degli sport universitari per tutto il lavoro fatto fino a qui».  Anche la Swiss University Sports ha supportato questa decisione, come spiega il presidente Mike Kurt: «Alle attuali condizioni, l’Universiade Invernale non è in grado di creare un’eredità per lo sport e la società svizzera. In particolar modo non ci sarebbe alcun coinvolgimento della popolazione in un evento nel quale questo rappresenta un aspetto fondamentale».

Spostamento o cancellazione?

Comitato Organizzatore, Swiss University Sports e FISU ora proveranno a capire se c’è margine per spostare l’evento in altre date. Il direttore delle operazioni di Lucerna 2021 Urs Hunkeler ha spiegato: «Valuteremo diversi periodi di tempo assieme a tutti i nostri partner. Da una parte, la valutazione si concentrerà sulle tempistiche dello spostamento, dall’altro sulla possibilità di sostenerci durante l’evento. Anche io voglio cogliere l’occasione per ringraziare tutto i membri dell’Organizzazione così come i nostri partner che hanno lavorato sodo e ci hanno sempre supportato e alcuni di loro hanno già confermato la loro presenza in caso di spostamento in altre date».