ROISELAND-BOE BATTONO GERMANIA E FRANCIA NELLA SINGLE MIXED

0
72

Staffetta mista sette giorni fa nella gara di apertura, staffetta mista oggi dopo una settimana esatta con la single mixed dei Campionati Mondiali di biathlon ad Anterselva. Gare diverse, ma stesso risultato almeno sul gradino più alto del podio dove c’è sempre la Norvegia, in questo caso di Johannes Boe e Marte Olsbu Roiseland. Al secondo posto non c’è più l’Italia ma la Germania, terzo il duo transalpino dopo una grande rimonta. 

di Nicolò Zeduri

Le squadre più forti sul podio

Nata come esibizione, la single mixed è stata riconosciuta ufficialmente dall’IBU come competizione ufficiale solo nel 2015 ed è solo la seconda volta che viene disputata ad una rassegna iridata. Gara nuova, ma vincitori vecchi visto che dopo l’oro di Ostersund 2019sul gradino più alto del podio molto spesso ci finiscono Johannes Boe e Marte Olsbu Roiseland, quest’ultima alla quinta medaglia in altrettante gare disputate al mondiale italiano. Il duo norvegese è apparso il più completo tra quelli che potevano lottare per il titolo, vincendo il confronto sugli altri sia sugli sci che al poligono. Sale così a 6 il computo di titoli iridati consecutivi nelle prove a squadre, una striscia aperta che può continuare con le staffette in programma sabato. Dietro agli imbattibili Norge finisce la Germania di Franziska Preuss ed Erik Lesser che anche per oggi deve rimandare l’appuntamento con il metallo più pregiato. Se per la Germania è una medaglia d’oro persa, per la Francia è sicuramente un bronzo guadagnato tra bravura e fortuna. I francesi Anais Bescond e Emilien Jacquelin infatti prima sprofondano, poi grazie ai poligoni giusti nel momento giusto riescono a risalire la china fino al podio relegando ai suoi piedi Hanna Oeberg che paga i due errori del compagno al poligono decisivo.

Solo nona la coppia italiana

Giornata difficile le medaglie d’argento uscenti Dorothea Wierer e Lukas Hofer. Un formato che si sposa molto bene alle caratteristiche di Doro e Luki che però oggi devono fare i conti con un numero di pettorale molto alto e un poligono sciagurato per Dorothea. La coppia azzurra finisce al 9° posto con 13 errori al poligono e un giro di penalità, che rovinano la buona prestazione sugli sci di entrambi. Domani giorno di riposo prima delle due staffette di sabato.

 

Photo Credit: Nordic Focus