LA SGAMBEDA APRE LA FIS MARATHON CUP

0
56
Partecipanti alla Sgambeda di Livigno.
Partecipanti alla Sgambeda di Livigno.

PRONTI PER IL PRIMO APPUNTAMENTO FIS MARATHON CUP 2014/2015? AL VIA VENERDÍ 12/12, LA SGAMBEDA DI LIVIGNO

Come tutte le discipline nordiche hanno avuto una loro manifestazione d’apertura, anche per le gare di sci di fondo su lunghe distanze, le granfondo, è giunto il momento di aprire ufficialmente la stagione. A celebrare l’inizio del circuito Worldloppet 2014/2015, sarà la Sgambeda Marathon di Livigno, prevista per venerdì 12 dicembre. La valle di Livigno, vicinissima all’Engadina svizzera, solitamente può vantare abbondante neve fin dall’inizio di Novembre, ma a causa degli ultimi inverni sempre più miti, anche lo scorso anno la neve scarseggiava e si è quindi dovuto lavorare sodo per preparare il tracciato di 21 km, che gli atleti percorreranno due volte.  La Sgambeda Marathon infatti, prevede un circuito totale di 42 km in tecnica libera che si sviluppa lungo il fiume Spöl, snodandosi fra i molti paesini della valle come Florin, Pont Lonc, Li Mina, Tresenda fino a Campaciol. Gli atleti dovranno quindi passare dallo stadio del fondo per ben due volte, così che gli spettatori potranno tranquillamente godersi lo spettacolo, anche e soprattutto grazie alle previsioni meteo annunciate per il giorno della gara: giornata soleggiata con temperature fra i -5° e i -10°.

Ma chi sarà ai cancelletti di partenza della Sgambeda? Tra gli uomini, non mancheranno di certo il secondo classificato della FIS Marathon Cup dello scorso anno, il francese Benoit Chauvet e il secondo classificato alla Sgambeda 2013, Petr Novak dalla Repubblica Ceca. Alla partenza si vedranno inoltre molti atleti delle Squadre Nazionali e della Coppa del Mondo, come Jean Marc Gaillard e Robin Duvillard (FRA), Toni Livers (SUI), Sergey Dolidovitch (BLR), Imanol Rojo (ESP), Martin Moeller (DEN) e Madis Vaikmaa (EST). Tra gli azzurri in gara, ci saranno Sergio Bonaldi, Simone Paredi e Cristian Zorzi. Anche Petter Northug Jr., vincitore delle ultime due edizioni della Sgambeda, potrebbe essere fra gli atleti in gara. Per le donne invece, a competere per il podio saranno certamente l’ucraina Valentina Shevchenko, l’italiana Antonella Confortola e la vincitrice della FIS Marathon Cup 2012 e 2013, Tatjana Mannima (EST). Anche la ceca Karolina Bicova è nella lista di partenza e tornerà a gareggiare dopo un incidente piuttosto serio. Dagli Stati Uniti poi, arriverà anche Holly Brooks, atleta della Nazionale di sci di fondo che quest’anno si focalizzerà esclusivamente sulle granfondo e sarà quindi agguerritissima venerdì, per conquistarsi un gradino del podio.

Come ogni anno, la FIS Marathon Cup si aprirà con La Sgambeda di Livigno e prevederà complessivamente 9 appuntamenti, con un nuovo gran finale in Russia. Dopo i 42 km di Livigno, ci sarà una lunga pausa natalizia per tornare il 18 gennaio, con la Dolomitenlauf. Subito dopo la tappa austriaca, si torna al di qua delle Alpi, nelle valli di Fiemme e Fassa, per il consueto appuntamento di 72 km in classico. Una settimana di riposo e gli atleti torneranno in pista con La Transjurassienne, tappa francese del circuito Worldloppet. A seguire in ordine cronologico, ci saranno la Tartumaraton, granfondo estone di 63 km e due appuntamenti negli Stati Uniti: la Birkebeiner e la 50 km in skating, nelle foreste di Wiskonsin. Dopo una settimana, si tornerà in Europa per fare tappa in Polonia, con la Bieg Piastow e poi in Svizzera, con la Engadin Skimarathon. L’11 Aprile infine, con la Primavera ormai alle porte, ci sarà un nuovo appuntamento Worldloppet, la Ugra Ski Marathon che impegnerà gli atleti in un’ultima 50 km in tecnica libera, attraverso la Siberia. In terra siberiana dunque, verranno incoronati il re e la regina della FIS Marathon Cup 2014/2015.

Per informazioni generali sulla Sgambeda:http://www.lasgambeda.it/en

Worldloppet - Sgambeda
Worldloppet – Sgambeda