SI CHIUDONO TRE ANNI DI CRESCITA E SUCCESSI PER LO SKI COLLEGE VENETO – FALCADE

0
49

Il mandato triennale (2017-2019) del Consiglio di amministrazione dello Ski College Veneto di Falcade, la struttura dedicata agli sciatori atleti che ospita ragazzi italiani e stranieri, sta arrivando alla sua conclusione ed è quindi in momento di tirare le somme sugli obiettivi raggiunti e su ciò che resta ancora da fare.

Le votazioni per il rinnovo del Cda si svolgeranno sabato 8 giugno quando si concluderà ufficialmente un mandato particolarmente importante per la struttura bellunese che, nell’ultimo periodo, si è trasformata ed è cresciuta in maniera notevole. Fondamentale, in questo processo di crescita, sono state la visione che ha messo al centro la crescita degli atleti-studenti, l’applicazione di un processo manageriale rigido e la valorizzazione e implementazione degli asset intangibili (capitale umano, strutturale e relazionale).

Le molteplici attività possono essere riassunte in tre ambiti principali: riorganizzazione tecnica (sci alpino, snowboard e sci di fondo); sinergia con la scuola (Istituto Follador – De Rossi); sinergia con le istituzioni (Fisi Veneto e amministrazioni locali). La riorganizzazione tecnica ha permesso di centrare importanti risultati agnostici quali:

  • Il 7 (2017) e 6 (2018) posto nella graduatoria di merito delle società Italiane;
  • 2 medaglie ai giochi olimpici giovanili a Lillehammer 2016;
  • Miglior Ski College Italiano (per 2 anni);
  • 19 medaglie ai campionati italiani di categoria (ragazzi, allievi, aspiranti) con 8 titoli italiani;
  • 16 qualificazioni a gare internazionali;
  • 5 atleti nelle squadre nazionali e 4 atleti nei corpi militari;
  • Numerosissimi atleti nelle squadre regionali di riferimento;
  • Vittorie nelle gare FIS Njr;
  • 3 “coppe veneto” assolute e coppe Veneto di categoria;
  • Numerosi ex atleti diplomati Maestri di sci (sci alpino/fondo e snowboard).

Traguardi importanti per i ragazzi della scuola a quale di è aggiunto l’introduzione nel Piano triennale di offerta formativa dell’Istituto Follador – De Rossi dello Ski College Veneto Falcade e alla stesura della convenzione con la scuola che regola e disciplina “de facto” le varie attività degli studenti – atleti.

Ma è ancora molto il lavoro da fare, infatti ci sono attività che ancora non sono state portate a termine come l’avvio di un tavolo di discussione e confronto con l’Università degli Studi di Padova per offrire agli studenti atleti un percorso verticale integrato di eccellenza e la collaborazione capillare con le amministrazioni politiche dei 16 comuni dell’Agordino e i rappresentanti bellunesi al governo che hanno portato ad inserire lo Ski College Veneto all’interno dei  21  progetti strategici fino ad ora avviati nell’ambito della programmazione d’area vasta della provincia di Belluno per accedere al  Fondo Comuni Confinanti.

A conclusione del mandato, non si ricandideranno quattro persone che in questi anni tanto hanno dato allo Ski College. Si tratta di Roberto CanzioGiuseppe GilliIvan Petri e Denis Soccol. «È stata un’esperienza coinvolgente ed arricchente – dicono i quattro consiglieri -. Oltre ai risultati sportivi, decisamente importanti, che attraverso la statistica sanciscono il valore assoluto della struttura a livello nazionale e ne fanno di gran lunga la migliore del Veneto negli ultimi tre anni, la maggiore soddisfazione di questo Cda è stata vedere tutti i ragazzi iscritti allo Ski College crescere a livello umano con valori quali educazione, lealtà, passione, disciplina, etica, integrità ed autostima, ovvero la formazione a 360° della persona attraverso lo sport e le regole. Siamo sicuri che questo patrimonio sarà valorizzato ulteriormente dal nuovo Cda, al quale auguriamo i migliori successi a livello sportivo e anche umano».