VISMA SKI CLASSICS PREMIA LA JIZERSKA 50 COME “EVENT OF THE YEAR”

0
88
La partenza della Jizerska Padesatka 2020. Ph. Credit: Magnus Östh

Anche se la stagione X Visma Ski Classics si è conclusa con un paio di settimane d’anticipo e senza gli ultimi tre appuntamenti in programma, le 9 gare disputate hanno comunque regalato spettacolo e divertimento. Dopo la votazione degli staff e degli atleti di tutti i Pro Team iscritti al circuito, anche quest’anno è stato assegnato il prestigioso titolo di “Event of the Year”. La manifestazione che si è fregiata del titolo nella stagione X è la Jizerska Padesatka della Repubblica Ceca.

Il circuito Pro Team Visma Ski Classics raccoglie le migliori granfondo in tecnica classica in Europa. E ogni gara delle peculiarità che la rendono unica e affascinante. Naturalmente, nel mondo degli sport invernali non deve mancare un pizzico di fortuna perché le condizioni meteo giocano un ruolo chiave nella riuscita dell’evento ed influenzano anche il clima generale del weekend. Se da una parte sole e temperature gradevoli fanno il gioco degli organizzatori, dall’altra una giornata di neve e scarsa visibilità, per quanto altrettanto affascinante, rischia di rovinare l’atmosfera della competizione.

Il primato della Jizerska 50

Una premessa doverosa quella sulle condizioni meteo perché anche lì va ricercata la fortuna stagione della Jizerska Padesatka, la più grande manifestazione di sci di fondo in Repubblica Ceca, che è passata in poche ore dal timore di non far partire gli atleti ad una giornata perfetta per ogni fondista. Il “Best event of season X” ha così messo d’accordo tanti tra atleti e amatori  che si sono sfidati lungo i suoi 50 km di tracciato domenica 9 febbraio 2020. La gara ceca ha battuto nella graduatoria finale due manifestazioni del Bel Paese che possono accontentarsi del podio, sintomo di una stagione fortunata: Marcialonga, che aveva conquistato il titolo nelle ultime due stagioni, e la Dobbiaco-Cortina terza.

Il commento del comitato organizzatore

«Sono senza parole – ha dichiarato dopo la vittoria il direttore di gara David Douza -. È davvero un onore ricevere questo riconoscimento anche se in una stagione dove non sono stati disputati importanti eventi. Ed è ancora più bello perché c’è stato il rischio di non disputare la gara, ma poi Madre Natura ha deciso di sorriderci e tutto è andato per il meglio. Il ringraziamento va a tutto il team che ha lavorato perché l’evento fosse il migliore possibile e sono davvero contento che Visma Ski Classics abbia riconosciuto i nostri sforzi con questo premio».