WIERER SI CONFERMA REGINA NELL’INDIVIDUALE DI KONTIOLAHTI

0
99
Ph. Credit: Noric Focus

Dorothea riprende il discorso da dove l’aveva interrotto nella passata stagione, ovvero con il pettorale numero uno saldamente al petto. Sulla pista finlandese di Kontiolahti, Wierer si prende la prima Individuale della stagione. Attardate le altre azzurre.   

Una prova al poligono che rasenta la perfezione sostenuta da un’ottima prova sugli sci che le permettono di resostere anche al travolgente finale di Denise Herrmann che si piazza ad un soffio dal primo posto. La Coppa del Mondo 2020/2021 di biathlon è iniziata e alla prima occasione utile Dorothea Wierer ha messo subito in chiaro che sarà lei l’atleta da battere anche quest’anno. Completa il podio la svedese Johanna Skottheim.

«Ho avuto subito un buon feeling sugli sci e soprattutto al tiro – sono state le parole di Dorothea a fine gara-. La gara è stata molto dura, soprattutto nell’ultimo giro perché la forma non è ottimale, spero arriverà strada facendo. Sono stata molto attenta al poligono, sapevo che avrei dovuto rimanere concentrata al tiro e non fare errori per avere chance di successo. Il distacco su Herrmann? L’ho visto solamente alla fine, questa volta è andata bene a me, altre volte sono stata sfortunata io, ma sarei stata ugualmente contenta anche di un secondo posto».

Deludono le altre azzurre in gara

Se Kontiolahti ha incoronato ancora una volta quella che al momento è la regina del biathlon, per il resto del gruppo femminile azzurro è stata una giornata di quelle da dimentica in fretta, Bisogna scorrere la classifica fino alle 47° posizione per trovare Federica Sanfilippo 47sima e fino all’84° posto per Lisa Vittozzi, Subito dietro di lei Nicole Gontier 85sima e Irene Lardschneider 89sima.

Individuale femminile Kontiolahti (Fin):

1. Dorothea Wierer (Ita) 0 44’00″9
2. Denise Herrmann (Ger) 1 +0″8
3. Johanna Skottheim (Sve) 0 +24″1
4. Elvira Oeberg (Sve) 1 +34″1
5. Linn Persson (Sve)0 +36″8
6. Anais Bescond (Fra) 1 +1’18″5
7. Hanna Oerberg (Sve) 2 +1’23″7
8. Anais Chevalier (Fra) 2 +1’52″0
9. Yiuliia Dzhima (Ucr) 0 +1’54″8
10. Mona Brorsson (Sve) 1 +1’59″7

47. Federica Sanfilippo (Ita) 3 +4’41″2
84. Lisa Vittozzi (Ita) 6 +7’42″8
85. Nicole Gontier (Ita) 5 +7’47″9
89. Irene Lardschneider (Ita) 6 +8’43″5